Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Storie di vita e di montagna San Pellegrino, le birre del "Via Priula" ancora sul podio nazionale. E...

San Pellegrino, le birre del “Via Priula” ancora sul podio nazionale. E la Corna Bianca è… d’oro

Bottino d’oro, d’argento e bronzo, per i soci di “Via Priula” di San Pellegrino: al concorso nazionale “Birra dell’anno” organizzato per la diciassettesima edizione da Unionbirrai, il birrificio che venne fondato da Giovanni Fumagalli ha conquistato un terzo posto con la Safrà (birra allo zafferano), un secondo con la Rosa (al lampone) e un primo posto con la Corna Bianca.

E’ il miglior risultato tra i birrifici orobici presenti alla manifestazione che ha visto le selezioni a Bologna e le premiazioni alla fiera Cibus di Parma, il 3 maggio. Ben 244 i birrifici iscritti e 1962 le birre in concorso nelle 45 categorie, con 60 giudici internazionali impegnati.

Il birrificio “Via Priula” venne fondato da Mauro Zilli e Giovanni Fumagalli, farmacista di San Pellegrino (scomparso nel 2020), nell’agosto 2010, per poi proseguire con un’altra compagine societaria. In pochi anni ha saputo farsi strada nell’affollatissimo mondo delle birre artigianali, a suon di premi nazionali e internazionali. Diventando anche promotore di importanti appuntamenti come il “Beerghèm”, raduno dei birrifici orobici. Due i locali: a San Pellegrino e in via Pitentino a Bergamo. Dieci i marchi di birra finora prodotti nel laboratorio aperto tre anni fa nella cittadina termale.

Mercoledì 4 maggio 2022