Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Storie e Personaggi Il miglior miele lombardo Millefiori di montagna? Arriva da Alino di San...

Il miglior miele lombardo Millefiori di montagna? Arriva da Alino di San Pellegrino

Il miglior miele Millefiori di Lombardia? Arriva da Alino di San Pellegrino, prodotto delle arnie di Lino Mostacchetti, 64 anni, pensionato che da 40 anni si dedica alla passione dell’apicoltura. Nell’ultimo concorso di Mieli di Lombardia (159 i campioni in gara) ha conquistato infatti il primo premio, la Rosa d’oro, proprio per il miglior Millefiori d’alta montagna.

“Ho iniziato a seguire l’affascinante mondo delle api ancora con mio padre circa 40 anni fa, quando si tenevano poche cassette di api, per produrre il miele a uso famigliare, erano gli anni 80 – ricorda Lino -. Da li il mio interesse all’apicoltura è cresciuto sempre di più. Dopo pochi anni avevo una dozzina di alveari e mi dedicavo alle api nei fine settimana. Ma poi le famiglie aumentavano sempre più. Così cinque anni fa sono arrivato a 50 alveari e oggi una settantina. Produco diversi tipi di miele, tarassaco, millefiori, robinia, castagno, tiglio, da alcuni anni il rododendro, e millefiori di alta montagna, che quest’ anno è stato presentato al concorso regionale per la selezione dei migliori mieli della Lombardia. E ha conquistato il riconoscimento più prestigioso, la Rosa d’oro. Con la premiazione al castello di Padernello (Brescia). Una grande soddisfazione per me: dopo quarant’anni è stata premiata la passione, che mi contraddistingue, per questi piccoli insetti e per l’affascinante mondo apistico”.

Mostacchetti produce miele ad Alino, frazione di San Pellegrino. Durante l’anno gli alveari sono poi spostati anche a San Giovanni Bianco, Pontida, Boltiere, Valleve e Terno d’Isola per la produzione di mieli monoflora.

I mieli di Mostacchetti si aggiungono a quelli di Kristian Rubini, 22 anni, di Piazza Brembana, che, nello stesso concorso aveva vinto tre Rose d’argento.

Le arnie di Mostacchetti

Mercoledì 4 gennaio 2023