Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Storie di vita e di montagna Un big dell'atletica e sei giovani: a Zogno nasce "Orobie salute"

Un big dell’atletica e sei giovani: a Zogno nasce “Orobie salute”

Un campione di corsa in montagna, sei giovani professionisti della valle e il desiderio di offrire al territorio un servizio nuovo a portata di mano. A guidare “Orobie salute”, centro con palestra dedicato a fisioterapia, alimentazione, psicologia, massoterapia – inaugurato sabato 19 novembre ad Ambria di Zogno – è Alex Baldaccini, 34 anni, fisioterapista di San Giovanni Bianco, venti volte Nazionale azzurro di corsa in montagna e campestre. Un big dell’atletica. E’ lui l’apripista che guida il team composto anche da Emanuela Astori, 30 anni, biologa-nutrizionista di San Pellegrino, Valentina Bordogna, 25 anni, fisioterapista di San Giovanni Bianco, Gloria Rovelli, 29 anni, massoterapista di Cusio, Roberto Rocchini, 20 anni, personal trainer di San Giovanni Bianco e Laura Gritti, 36 anni, psicologa e psicoterapeuta di Zogno.

“Faccio sport fin da ragazzo – dice Baldaccini, laureato nel 2016 all’Università Insubria di Varese e figlio d’arte – e la mia professione di fisioterapista è nata anche da questa passione. Prima a San Pellegrino con alcuni colleghi, e ora qui a Zogno. Siamo un team affiatato, ciascuno nel proprio ambito”. “Ognuno con la propria specializzazione e i propri clienti – aggiunge Emanuela – ma con la volontà di creare anche sinergia tra noi, offrendo una pluralità di servizi. Vorremmo diventare un centro di riferimento per temi relativi alla salute, all’alimentazione, alla prevenzione, allo sport, offrendo magari anche incontri formativi”.

Forte il legame con il territorio. “Il progetto va a valorizzare professionalità che hanno deciso di non lasciare la valle“, dice Alex. “E nei nostri progetti c’è la collaborazione con associazioni sportive e culturali“, aggiunge Emanuela.

Per Alex Baldaccini una nuova “corsa”, dopo quelle vinte in giro per le montagne del mondo. “Direi che, ormai, ho raggiunto il culmine della carriera – racconta – ma non ho certo deciso di ritirarmi. Anzi, quest’anno, sono arrivato ancora decimo agli Europei”. Per chi macina cento chilometri a settimana di allenamento – anche sotto acqua o neve – non è proprio il momento di mettere via le scarpette…

Foto di Gianni Gritti

IL VIDEO DELL’INAUGURAZIONE

Sabato 19 novembre 2022