Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Storie e Personaggi Riaprono i due rifugi a San Simone. E la Terrazza al Montebello...

Riaprono i due rifugi a San Simone. E la Terrazza al Montebello di Foppolo (video)

Dopo la pausa autunnale riaprono in alta Valle Brembana tre rifugi frequentatissimi da scialpinisti, escursionisti e sciatori. A San Simone di Valleve, stazione che attende la realizzazione di un progetto di riqualificazione, da giovedì 8 dicembre apre i battenti “Lo Scoiattolo” di Davide Midali, rinnovato. La struttura originaria, risalente al 2007, era stata chiusa a inizio 2022 fa a seguito di un’ordinanza del Parco delle Orobie. La struttura era infatti stata costruita a suo tempo senza dovute autorizzazioni.

Ora quella nuova – simile nella struttura è la parte del bar – con un’ampia sala ristoro e, per il prossimo anno, nel soppalco la previsione di sei camere per una quindicina di persone. Da sempre meta di scialpinisti e famiglie, a San Simone (nella parte alta, vicino alle seggiovie) entro Natale riaprirà anche il rifugio-ristoro Camoscio, con la nuova gestione della famiglia di Delia Midali (già gestore della trattoria da Afra a Valleve).

Da mercoledì 7 dicembre, inoltre, sempre nel comprensorio dell’alta Val Brembana, riapre anche la Terrazza Salomon al Montebello di Foppolo. Tantissimi gli scialpinisti che stanno raggiungendo la stazione sci, dopo le nevicate degli ultimi giorni.

La Baita del Camoscio a San Simone
Il bar-ristoro Lo Scoiattolo: dal 2023 avrà anche 15 posti letto

Martedì 6 dicembre 2022