Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News San Pellegrino, l'Istituto alberghiero "acchiappa" studenti da Milano e Como. E le...

San Pellegrino, l’Istituto alberghiero “acchiappa” studenti da Milano e Como. E le iscrizioni riprendono quota (video-interviste)

Dal’istituto alberghiero agli hotel più prestigiosi di Spagna, Francia, Germania e Inghilterra. Ma con un forte radicamento anche sul territorio, la Valle Brembana, che da oltre mezzo secolo lo vede protagonista. L’istituto alberghiero di San Pellegrino procede nel suo progetto di internazionalizzazione, puntanto decisamente sul potenziamento delle lingue straniere e quindi sulle esperienze estive dei suoi alunni nella ristorazione di tutta Europa. Dall’altra parte, la scuola si conferma radicata nel territorio con collaborazioni sempre più strette con aziende ed enti locali, per la valorizzazione dei prodotti d’eccellenza brembani, dai formaggi ai tartufi. In vista delle iscrizioni al prossimo anno, dal settembre scorso, sono già stati 350 gli studenti della terza media (accompagnati dai genitori) che hanno preso parte a open day su appuntamento. Nelle interviste video, qui sotto, gli studenti dei vari indirizzi illustrano la propria esperienza.

Una scuola che, nonostante l’apertura di altri istituti analoghi in provincia, resta di fortissimo appeal, grazie al prestigio costruito in mezzo secolo e al brand San Pellegrino: 670 gli alunni iscritti quest’anno, un numero che indicativamente viene confermato anche per il 2022-2023 (le iscrizioni scadono a breve). Con alunni che arrivano anche da fuori provincia: Milano, Como, Cremona, in genere ospitati nei due convitti maschile e femminile (un’ottantina di ragazzi negli ex hotel Moderno e Italia). “Segno – spiega la professoressa Giuseppina Arzuffi – della fama e della qualità che il nostro istituto gode da sempre anche lontano dalla provincia”. Si conferma anche la validità dell‘indirizzo turistico, novità degli ultimi due anni.

Tanti i progetti, le iniziative, i concorsi di cui la scuola è protagonista. Da alcuni mesi nell’istituto è aperto anche un ristorante didattico (con due o tre pranzi settimanali, ma solo su prenotazione) attività durante la quale gli studenti possono mettere in pratica quanto appreso in classe: una “palestra” sempre a portata di mano e con clienti veri.

Martedì 25 gennaio 2022