Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeRedazionaleStorie e PersonaggiNel libro del fotoreporter Corna l'Anello delle Orobie orientali

Nel libro del fotoreporter Corna l’Anello delle Orobie orientali

Sarà in edicola da febbraio il nuovo libro di Angelo Corna, di Osio Sopra, fotoreporter, scrittore e autore della collana dedicata ai “Sentieri storici bergamaschi”, che ad oggi conta cinque volumi.
“Il libro nasce per valorizzare le Orobie in un biennio, il 2023/2024, che vede Bergamo sotto i riflettori in quanto Capitale della Cultura – spiega Corna -. Le nostre montagne sono tra i patrimoni più belli che abbiamo”.

“Lo storico tracciato, oggi proposto con la sua variante ad anello con partenza da Ardesio, permette di toccare in sequenza il rifugio Alpe Corte, il rifugio Laghi Gemelli, il rifugio Calvi (o Longo), il rifugio Brunone, il rifugio Mario Merelli al Coca, il rifugio Curò, il rifugio Albani (o Rino Olmo) e il rifugio Carlo Medici ai Cassinelli, per poi concludersi nuovamente ad Ardesio. Nel libro viene descritto anche il tracciato originale, che si snoda lungo la Ferrata della Porta e vede il suo arrivo al Passo della Presolana, le eventuali varianti e il Sentiero naturalistico Antonio Curò, che si conclude al Passo del Vivione, passando per il rifugio Tagliaferri”.

“Il volume non è solo una semplice guida ma vengono raccontati, come ho sempre fatto nei miei scritti, itinerario, storia e leggende dei luoghi e delle valli attraversate. In questo caso si tratta della storia dei rifugi stessi, delle valli e delle montagne presenti, delle leggende e dei racconti che caratterizzano le tappe attraversate, ma anche la storia del percorso stesso: come nasce, da chi e come è stato realizzato. Quindi non il semplice tracciato, ma un qualcosa di molto più importante, che racchiude in un pacchetto unico la storia e le bellezze “dell’Anello delle Alpi Orobie”. Il libro sarà anche corredato da numerose foto e da una mappa con i percorsi, questi ultimi divisi per tappe con tutte le informazioni necessarie, come lunghezze, difficoltà e dislivelli. Ad arricchire il lavoro fatto troviamo anche le interviste di tre personaggi che vivono le Orobie bergamasche da tutta la vita: Francesco Tagliaferri del rifugio omonimo; Mario Curnis, alpinista e leggenda delle nostre montagne; Valerio Gadaldi, da trent’anni guardiacaccia nella zona compresa tra il Barbellino e il Belviso”.

Il libro, edito da edizioni VilladiSeriane conta 100 pagine ed è corredato di circa 50 foto a colori. Sarà disponibile da febbraio 2023 in tutte le librerie di Bergamo e provincia e sui principali canali online. Info al 393.3977395. o all’indirizzo: angelocorn@gmail.com.

Lunedì 23 gennaio 2023

spot_img