Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Notizie dalla Val Brembana Trombosi dopo il vaccino: restano gravi le condizioni della donna di Serina

Trombosi dopo il vaccino: restano gravi le condizioni della donna di Serina

Restano critiche seppur stabili le condizioni della 61enne di Serina colpita da una trombosi venosa profonda a distanza di 15 giorni dalla vaccinazione contro il Covid, prima dose AstraZeneca.
Sposata e con un figlio, ad una settimana dal ricovero resta sedata nel reparto di Terapia intensiva presso l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.
La donna è giunta al pronto soccorso il 17 maggio scorso, a due settimane dal vaccino ricevuto presso il centro di Zogno, dopo alcuni giorni di febbre e mal di testa.
Le sono stati diagnosticati eventi trombotici cerebrali e una piastrinopenia, effetti collaterali contemplati nel foglietto illustrativo del vaccino AstraZeneca.
La paziente non soffriva di altre patologie ed è stata sottoposta a più di un intervento chirurgico, ora è costantemente monitorata.
E’ la prima volta che a Bergamo si registra un evento trombotico su una persona dopo il vaccino e che si tratti di una reazione al farmaco è un’ipotesi da dimostrare.
L’ospedale ha provveduto ad informare l’Aifa (Agenzia italiana del farmaco) che per ora non ha dato nessuna segnalazione in risposta.

Giovedì, 27 maggio 2021