Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News San Pellegrino scrive a Salvini: si finanzi la Paladina-Villa d'Almè. "Viabilità da...

San Pellegrino scrive a Salvini: si finanzi la Paladina-Villa d’Almè. “Viabilità da terzo mondo”

Il vicesindaco di San Pellegrino Vittorio Milesi torna sulla necessità di finanziare l’ultimo lotto della tangenziale Sud di Bergamo, scrivendo direttamente al neo ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini. Per il completamento servono oltre 400 milioni di euro.

“E’ amaro – scrive tra l’altro Milesi – constatare che le ingenti risorse messe a disposizione dall’Europa col Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), vengono disperse in una miriade di interventi, magari anche utili ma sicuramente non sempre prioritari, anziché essere indirizzati alla risoluzione di quei deficit infrastrutturali in grado di incidere e cambiare davvero il futuro dei nostri territori e il volto del nostro Paese. L’esigenza della realizzazione del completamento della tangenziale sud di Bergamo è stata in questi anni ripetutamente rappresentata e sollecitata dai 37 Comuni della Valle Brembana, dai 16 Comuni della Valle Imagna, dalle due Comunità montane delle Valli Brembana e Imagna, dai Comuni posti sull’asse stradale Paladina/Villa d’Almè, dalle rappresentanze imprenditoriali, sindacali e sociali e da un Comitato di pendolari e cittadini perché ritenuta elemento prioritario e decisivo per consentire lo sviluppo dei territori montani delle due Valli che vivono una condizione di grande emarginazione, emergenza occupazionale e forte spopolamento, aggravate proprio dal permanere di una viabilità da terzo mondo“.

Il vicesindaco di San Pellegrino Vittorio Milesi

SPOPOLAMENTO E TAGLIO DEI SERVIZI

“Una situazione di grave precarietà che si somma e si unisce al taglio e alla progressiva riduzione dei servizi da tempo in atto sul territorio delle nostre Valli (scuole, trasporto pubblico, servizi statali, sociali, sanitari, postali), che rendono sempre più ardue e precarie le condizioni di vita per le popolazioni che ancora si “ostinano” a vivere su quest’area montana della provincia di Bergamo. Dopo aver atteso con infinita pazienza che la tangenziale sud di Bergamo venisse realizzata nei lotti Treviolo-Stezzano, Stezzano-Zanica, Treviolo-Paladina ritenuti prioritari rispetto all’ultimo lotto Paladina-Villa d’Almè, per elementari ragioni di giustizia e perché nella logica delle cose, ci attendiamo oggi che venga riconosciuto, nei fatti e non soltanto a parole, che adesso è arrivato il turno e il tempo del completamento dell’ultimo tratto della tangenziale sud di Bergamo nel tratto Paladina-Villa d’Almè”.

IL GRAZIE AGLI ONOREVOLI BELOTTI E PERGREFFI

“Mi permetto di aggiungere – conclude Milesi – che la decisione di segnalare la questione direttamente alla cortese attenzione Vostra, deriva anche dalla non banale circostanza che i due parlamentari che nella passata legislatura sono stati punti di riferimento preziosi per il territorio – l’onorevole Daniele Belotti e la senatrice Simona Pergreffi – e che si sono concretamente spesi per consentirci, insieme alle già ricordate risorse messe a disposizione dai 37 Comuni della Valle Brembana, di ottenere da Anas Spa lo stanziamento mancante per completare la progettazione definitiva della Paladina-Villa d’Almè, non siedono più in Parlamento”.

Mercoledì 8 novembre 2022