Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Precipita per 20 metri, imprenditore di Zogno muore in Trentino

Precipita per 20 metri, imprenditore di Zogno muore in Trentino

Un imprenditore di 56 anni di Zogno, Marco Bionda, ha perso la vita nel pomeriggio del 10 settembre in località Ponte Rotto nel comune di Castello Tesino, in Trentino. Le operazioni di soccorso sono incominciate intorno alle 15.45, quando l’amico che accompagnava l’uomo nell’uscita, residente a Castello, ha allertato il 112 segnalando l’incidente.

Il 56 enne, originario di Milano, abitava con moglie e figlie a Spino al Brembo. Si trovava nei pressi del Rio Eguaduna in compagnia dell’amico quando, scivolando lungo il sentiero, è precipitato per circa 20 metri dentro una forra di roccia marcia, finendo nel ghiaione sottostante e morendo sul colpo. L’equipe medica è stata sbarcata con il verricello e, dopo la constatazione del decesso e il nulla osta del magistrato, ha provveduto ad evacuare la salma consegnandola infine all’autorità. Sono stati evacuati con l’elicottero anche tutti i presenti – l’amico della vittima e i soccorritori – vista la pericolosità e l’insidiosità del terreno. Marco Bionda lascia nel dolore la moglie Elsa Rondi e le due figlie di 9 e 14 anni. Bionda gestiva con la moglie l’azienda di scaffalature che aveva sede (fondata dal padre di lei) ad Ambria, poi nell’area industriale di Zogno e da alcuni anni ad Almenno San Salvatore.

Sabato 11 settembre 2022