Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Nicole e Nicolò a Raidue per l'elogio della Taragna. Maxi spot per...

Nicole e Nicolò a Raidue per l’elogio della Taragna. Maxi spot per la Val Brembana (video)

Un maxi spot per la Valle Brembana e per la sua tradizione gastronomica: per la polenta taragna, i mais antichi, i formaggi d’alpe. E’ quello andato in onda lunedì 10 gennaio a “Detto fatto”, il programma pomeridiano di Raidue condotto da Bianca Guaccero, con ospiti fissi Carla Gozzi, Jonathan Kashanian e Gianpalo Gambi. Programma in genere con circa un milione di spettatori.

Testimoni della nostra cultura contadina di montagna sono stati Nicolò Quarteroni – cappello da montanaro in testa – e la moglie Nicole Sonzogni, dell’agriturismo Ferdy di Lenna. Sul piccolo schermo, protagonisti dello spazio cosiddetto “tutorial” del programma, hanno illustrato con dovizia di particolari, negli ingredienti genuini e locali ma anche negli strumenti, il procedimento per cucinare una vera “Polenta taragna orobica”.

Farine di mais antichi locali, quindi grano saraceno. Anche questi macinati con una piccola macina in pietra (in sostituzione del mulino ad acqua che viene ancora oggi utilizzato in valle). Quindi la descrizione persino del “menadur” o “tarel” (da cui il nome della Taragna) utiizzato appunto per menare la polenta. Sullo sfondo le immagini dell’alpeggio della Valle Inferno, sopra Ornica, e di sottofondo canzoni tipiche bergamasche. “Siete dei veri montanari”, dice rivolgendosi a Nicole e Nicolò, la conduttrice. “Siamo i siciliani del Nord“, risponde Nicolò riferendosi all’attaccamento alle proprie tradizioni e culture locali.

Un momento della trasmissione Detto Fatto con Nicolò Quarteroni e Nicole Sonzogni dell’agriturismo Ferdy di Lenna

“La polenta deve essere molle o dura?”, è la domanda che arriva dallo studio. “Da noi la polenta era dura – risponde Nicolò – perché si doveva anche portare in giro. Stava in piedi, si diceva”. Poi arriva l’elogio del formaggio d’alpe, quello estivo, prodotto con latte di vacche Brune alpine originali munte ancora a mano. Alla polenta si aggiunge formaggio grasso e stagionato d’alpe, poi burro da pascolo fuso (qui è quello prodotto dall’ormai star del web Alberto Ronzoni, casaro di agriturismo Ferdy) con un po’ di salvia. La Taragna è pronta. “La polenta è casa”, dice al pubblico Nicolò. E un po’ anche di casa nostra, fatta di sapori, tradizione, genuinità brembana, è entrata nelle case di migliaia di italiani, dalla Sicilia alla Val d’Aosta.

Mercoledì 12 gennaio 2022