Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Miniere a Oltre il Colle: arriva il no definitivo dallo Stato. Gli...

Miniere a Oltre il Colle: arriva il no definitivo dallo Stato. Gli australiani lasceranno la valle?

Dopo il no del Parco delle Orobie, dopo il no dal ministero della Cultura, dopo un primo no (poi “sospeso”) del Comune di Oltre il Colle, è stato reso pubblico anche il no del ministero della Transizione ecologica alla riapertura delle miniere di zinco di Oltre il Colle e Val del Riso. Un progetto che vede impegnato da anni la Energia Minerals, nel tentativo di riaprire – dopo 40 anni – le miniere sotto il monte Arera, a Oltre il Colle.

Anche un comitato di cittadini si era detto contrario al progetto di riapertura, sempre per motivi legati all’inquinamento e all’impatto ambientale (qui il botta e risposta con la Energia minerals).

Il parere chiesto al ministero della Cultura (Direzione generale archeologia, belle arti e paesaggio) era relativo alla compatibilità ambientale. Parere tecnico che – è stato poi inviato al ministero della Transizione ecologica che, a sua volta – senza sorprese – si è espressa negativamente. Ora non resta che attendere la decisione della Energia Minerals: abbandonderà l’idea di riaprire le miniere o proverà a modificare il progetto?

Il decreto che nega la concessione mineraria

I NUMERI del progetto di Energia Minerals

2024: anno di avvio dell’estrazione

25: gli anni di estrazione

120: i milioni di euro di investimento

35: i costi annui di operatività della miniera

230: i posti di lavori stimati

100 mila: le tonnellate all’anno di zinco estratto

324.7934456: il numero di WhatsApp messo a disposizione di tutti dalla Energia Minerals per domande sul progetto

Martedì 7 giugno 2022