Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Maresciallo morì a Palermo nel 2007. Sedrina gli intitola una piazza

Maresciallo morì a Palermo nel 2007. Sedrina gli intitola una piazza

Sedrina intitolerà una piazza al suo concittadino Filippo Salvi, maresciallo dei carabinieri morto, a Palermo, nel 2007, a 36 anni, cadendo in un dirupo. Il 30 luglio la cerimonia di intitolazione dell’area adiacente a via Ponte Botta.

Il 12 luglio si terrà anche un evento a Palermo, in via Vittorio Emanuele e ad Aspra, per ricordare Filippo Salvi, “Una preghiera per Filippo”, nel 15° anniversario della scomparsa.

Filippo Salvi, originario di Botta di Sedrina, dal 1997 era maresciallo ordinario della sezione Anticrimine di Palermo. Nella notte del 12 luglio del 2007 stava installando con alcuni colleghi sul monte Catalfano, ad Aspra, vicino a Palermo, alcuni sistemi di osservazione a distanza. Il militare stava procedendo lungo un sentiero con altri carabinieri del Ros, quando il terreno ha ceduto. Salvi cadde in un dirupo: un volo che gli costò la vita. Forse a causa dell’oscurità, potrebbe non essersi accorto che il terreno sul quale stava camminando era friabile: morì sul colpo.

Domenica 15 maggio 2022