Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Notizie dalla Val Brembana Hanno scherzato, domani impianti chiusi

Hanno scherzato, domani impianti chiusi

Domenica, 14 febbraio 2021

Domani era la data fissata per la riapertura degli impianti sciistici, un giorno che turisti, sciatori, gestori di impianti, lavoratori dell’indotto, ristoratori e albergatori attendevano da mesi, l’inizio di un recupero almeno parziale dei danni provocati dalla lunga fermata.

Questa era la promessa, che con assoluta calma oggi, nel tardo pomeriggio, a poche ore dalla sospirata riapertura degli impianti nelle regioni “gialle” del Nord è stata tradita dal ministro Roberto Speranza, rimasto ahimè al suo posto nonostante un anno di cantonate.

Il suo consigliere di fiducia, Walter Ricciardi, ha sentenziato che la montagna può aspettare e che il turismo invernale può essere sacrificato in nome della sicurezza sanitaria, a differenza di altre situazioni tollerate dal sistema sebbene comportino rischi ben maggiori: l’esperto azzarda che «la variante inglese sarebbe giunta in Europa proprio passando dagli impianti di risalita in Svizzera». Ma, ciliegina sulla torta, secondo l’ex attore ed oggi sedicente “igienista” napoletano Gualtiero Ricciardi, «è necessario un lockdown totale in tutta Italia immediato, che preveda anche la chiusura delle scuole facendo salve le attività essenziali, ma di durata limitata».

Che gli operatori bergamaschi del settore siano rimasti “sorpresi” è da considerare un eufemismo, dopo tutti gli investimenti fatti in questi mesi di chiusura e le rassicurazioni che la data di riapertura sarebbe stata questa volta rispettata dagli organi competenti.

«Abbiamo scherzato, impianti chiusi domani: niente sci, si va al centro commerciale e ai bar in città, al caldo e al sicuro». Inizia con questo titolo sarcastico il comunicato diffuso attraverso il sito “Foppolo.ski” e che qui riportiamo:

«Domenica 14 febbraio ore 18:57 – Sta arrivando (con calma …) la nota ufficiale del governo che rovescia quanto lo stesso governo aveva detto venerdì 12 febbraio: gli impianti da sci rimangono chiusi domani — è inutile chiedersi quando riapriranno vista questa esperienza. Chi ha acquistato gli skipass online verrà ovviamente rimborsato, dateci qualche giorno di tempo – avevate aderito con entusiasmo alla prevendita e il lavoro da fare è parecchio, vi informeremo all’email utilizzato per l’acquisto.