Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Foppolo, ponte da consolidare. Stop ai camion oltre le 30 tonnellate. Arriva...

Foppolo, ponte da consolidare. Stop ai camion oltre le 30 tonnellate. Arriva viadotto provvisorio

Il ponte della Botta di Foppolo, quello che si incontra salendo da Valleve poco prima di Cambrembo, è da consolidare. Presenta alcune fessurazioni, una situazione che non lascia tranquilli. La portata massima del ponte, da pochi mesi, è così stata ridotta dalla Provincia a 30 tonnellate.

Provvedimento che, però, ha fatto scattare l’emergenza nel Comune di Foppolo. Il Comune, dalla prossima primavera (aprile-maggio), dovrà effettuare alcuni lavori di asfaltatura e di regimazione di corsi d’acqua: i cantieri necessitano del trasporto di materiale pesante e quindi del transito di camion a pieno carico. Cosa che, con il ponte della Botta limitato nella portata, non sarà possibile. Da qui l’appello del sindaco di Foppolo Gloria Carletti: “Abbiamo la necessità di un ponte provvisorio con portata maggiore entro la primavera – dice – perché potremo fare i lavori di asfaltatura solo in questo periodo, non in autunno. Costringere i camion a più viaggi vorrebbe dire moltiplicare i costi”. Anche l’azienda che lavora alle cave di Valleve necessita di un transito che consenta una portata maggiore, per il trasporto del materiale.

Appelli che pare essere stati raccolti dalla Provincia. “Cercheremo di accelerare i tempi – spiega Matteo Centurelli, del settore Viabilità -. Prevediamo la posa del ponte entro maggio-giugno. Nel frattempo proseguiremo la progettazione per il consolidamento e l’ampliamento del ponte della Botta, lavori che saranno svolti nel 2023″.

Il ponte metallico provvisorio (che sarà posato a monte dell’attuale) consentirà il transito ai mezzi pesanti, di almeno 50 tonnellate. A marzo, la Provincia, prevede lla chiusura notturna per due giorni del ponte della Botta, per consentire sondaggi tecnici.

Sabato 19 febbraio 2022