Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Foppolo, cabine della funivia in vendita. Quattro andranno sul Montebello

Foppolo, cabine della funivia in vendita. Quattro andranno sul Montebello

Alla fine almeno quattro cabine della famigerata… telecabina di Foppolo saliranno veramente a i 2.100 metri del Montebello. Ma non tramite cavi in acciaio. Verranno portate con l’elicottero al rifugio, ad “arredare” in modo originale la Terrazza Salomon.

Le 54 cabine – depositate al campo sportivo di Foppolo – erano state acquistate all’asta dalla società Marconi di Mantova. La stessa, poi, lo scorso 30 marzo, ha provveduto a portarle nei proprio magazzini. Tutte, tranne quattro… portate sul piazzale nei pressi del ristorante K2. La cabinovia ormai non può essere montata né a Foppolo né altrove: le cabine, quindi, sono in vendita. A mille euro l’una. E quattro sono state acquistate dalla famiglia Berera che gestisce ristorante K2 e rifugio al Montebello (che dal 16 al 18 aprile sarà aperto per la festa di fine stagione). Andranno ad “arredare” la Terrazza Salomon, all’arrivo della seggiovia. Quindi quattro cabine, alla fine, ce la faranno… a salire in quota. Magra consolazione – ovviamente – per una vicenda che non ha avuto un lieto fine.

Le cabine della telecabina sul piazzale del K2 a Foppolo (Copyright Valbrembanaweb)

Le cabine, evidentemente, piacevano, e qualcuno ha pensato che potevano comunque tornare utili… Costituiranno sicuramente qualcosa di originale: riverniciate, decorate magari con qualche scritta di Foppolo, verranno posizionate al rifugio e – attrezzate con tavolini – all’interno si potrà pranzare. O brindare a Foppolo, sperando, magari, in un destino migliore di quello avuto proprio dalle cabine…

La Terrazza Salomon che ospiterà le cabine, fotografata nei giorni scorsi: dal 16 al 18 aprile sarà aperta per la festa di fine stagione

LA STORIA DELLA CABINOVIA DI FOPPOLO, DAL 2016 AL 2022

La cabinovia doveva essere installata dalla Brembo Super Ski nel 2016, ovvero nell’autunno che seguì l’incendio delle seggiovie Quarta Baita e Montebello di Foppolo. Avrebbe sostituito le due seggiovie storiche di Foppolo, consentendo un unico viaggio dal piazzale Alberghi fino al Montebello, in soli sei minuti. Nell’ottobre di quell’anno, una di quelle cabine, acquistate e arrivate dal Piz Boè di Corvara (Alta Badia, Trentino Alto Adige), venne anche portata sul piazzale Alberghi di Foppolo, nel giorno di presentazione del progetto. Poi lo tsunami giudiziario che ha travolto Foppolo e bloccato tutto. Le stazioni di partenza e arrivo vennero in parte realizzate, si spesero oltre due milioni di euro (in parte dalla Regione Lombardia, in parte dal Bim). Ora quella cabinovia, essendo trascorso anche il tempo massimo consentito, non può più essere rimontata.

Il 30 marzo 2022 è avvenuto il trasferimento delle cabine e degli altri pezzi che da circa quattro anni erano posati al campo sportivo del paese (di proprietà della Brembo Super Ski), nei pressi della strada che porta al rifugio Dordona. Il Fallimento della Brembo Super Ski aveva messo all’asta la telecabina nel gennaio 2021: la ritirò la società Marconi, con sede a Milano e Mantova, società specializzata nella costruzione di mezzi militari, la stessa a cui, a suo tempo, la Brembo Super Ski si era affidata per la revisione della cabinovia. Ma da allora le cabine erano rimaste ferme al campo sportivo. Fino al trasferimento del 30 marzo scorso.

I camion portano via le cabine da Foppolo il 30 marzo scorso

Sabato 16 aprile 2022