Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Carona riparte con mezzo milione di euro in cassa. Rossi e Migliorini...

Carona riparte con mezzo milione di euro in cassa. Rossi e Migliorini in giunta (video)

Simona Rossi, titolare dell’omonimo negozio di articoli sportivi del paese, è vicesindaco e assessore al Commercio, Tarcisio Migliorini (già sindaco dal 2004 al 2009) è assessore ai Servizi sociali, all’Ecologia e ai Rapporti con le associazioni. Con il neo sindaco Aldo Ruffini comporanno la nuova giunta di Carona. Qui i risultati del voto dell’12 giugno scorso.

Il nuovo consiglio comunale si è insediato martedì sera 28 giugno. Oltra alla convalida degli eletti, all’ordine del giorno anche l’approvazione del Rendiconto finanziario 2021. L’avanzo di amministrazione, al 31 dicembre scorso, è di 525 mila euro. A illustrare nei dettagli i conti il segretario comunale Vincenzo De Filippis: “Non ci sono debiti fuori bilancio – ha detto il segretario – il bilancio è solido e, come evidenziato dal revisore dei conti, non ci sono elementi di criticità”. Situazione di cassa assolutamente favorevole, quindi, quella da cui parte la nuova Amministrazione comunale di Carona. Nel consiglio entrano anche, per la maggioranza, Marina Gervasoni, Jacopo Rossi, Maurizio Alberti, Sara Rossi, Enzo Migliorini. Per la minoranza, Paolo Midali (candidato sindaco), Giuseppe Sciarrone e Franco Musati.

Il giuramento del sindaco Aldo Ruffini

Al centro degli obiettivi sempre il rilancio turistico, in particolare quello invernale, dopo l’inaspettato stop della scorsa stagione. A tale proposito, a margine della seduta consigliare, il sindaco Aldo Ruffini ha ribadito la volontà di collaorazione con il Comune di Foppolo (già ci sono stati incontri informali con il sindaco Gloria Carletti) per cercare di arrivare a un comprensorio unificato. Da qui anche la volontà di dialogo con i gestori dei due comprensori. Il sindaco ha quindi ribadito l’auspicio del Comune di poter acquistare la seggiovia Alpe Soliva, impianto di risalita che collega il paese alla Val Carisole, in scadenza (ma con proroga), e quindi prossimo a una necessaria sostituzione.

Giovedì 30 giugno 2022