Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Carisole, si punta ad aprire Alpe Soliva e Valgussera. Intanto sulle piste...

Carisole, si punta ad aprire Alpe Soliva e Valgussera. Intanto sulle piste si va in bike (video)

Resta ancora incerta l’apertura del comprensorio di Val Carisole. A oggi 11 febbraio il caposervizio necessario per collaudare la seggiovia del Conca Nevosa non è ancora stato trovato.

“Abbiamo chiamato in tutta Italia – dicono dalla società di gestione “Sviluppo Monte Poieto” – ma con esito negativo. A questo punto puntiamo ad aprire innanzitutto Alpe Soliva (arroccamento da Carona, ndr), il tappetino per la scuola sci e le famiglie (nei pressi del rifugio Terre rosse, ndr) e la seggiovia del Valgussera (ieri 10 febbraio ancora girava per prove, ndr). Chi arriverà dall’Alpe Soliva avrà la possibilità del trasporto in motoslitta fino alla partenza del Valgussera. L’auspicio è di effettuare i collaudi settimana prossima e quindi aprire subito dopo“.

“Quanto al Conca Nevosa – continuano dalla società – attendiamo che un nostro tecnico superi un esame per diventare caposervizio. A quel punto potremo collaudare anche quella seggiovia”. Difficile, quindi, per ora avere date certe sull’apertura delle seggiovie di Valcarisole. Molto dipenderà dai tempi di uscita dei collaudatori del ministero. La “Sviluppo Monte Poieto” assicura che le piste sono in buone condizioni.

Nel frattempo la pista del Conca Nevosa, bene innevata, è stata meta di alcuni cicloescursionisti del gruppo “Mtb Val Brembana” che, salendo dalla strada sterrata di Carona, hanno raggiunto il rifugio Mirtillo e da qui sono poi scesi lungo i tracciati innevati. Niente sci: per ora le piste sono un divertimento per gli amanti delle due ruote. Ora l’attesa è anche per il 14 febbraio quando è prevista una perturbazione che dovrebbe portare un poco di neve in quota.

Venerdì 11 febbraio 2022