Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Carisole, pronto il progetto per la nuova seggiovia dal paese. Sarà ancora...

Carisole, pronto il progetto per la nuova seggiovia dal paese. Sarà ancora una biposto

La Sviluppo Monte Poieto di Aviatico (società proprietaria degli impianti in Val Carisole) ha presentato al ministero dei Trasporti il progetto per installare la nuova seggiovia biposto che andrà a sostituire l’Alpe Soliva, il vecchio impianto di risalita Carona-Carisole, la cui vita tecnica è scaduta a fine febbraio.

Già il Fallimento Brembo Super Ski, prima dell’asta dello scorso autunno che poi assegnò gli impianti della Val Carisole alla Monte Poieto, aveva presentato un progetto preliminare per sostituire l’Alpe Soliva (per un costo previsto di due milioni e 650 mila euro). Progetto che, però, doveva essere completato. Ora è stato rivisto dalla Monte Poieto ed è definitivo. Tale presentazione dovrebbe consentire, peraltro, di ottenere dal ministero una proroga per l’utilizzo dell’attuale impianto (dopo opportune verifiche tecniche) per circa 2-3 anni, in attesa del posizionamento della nuova seggiovia.

L’Alpe Soliva

La nuova seggiovia – stando ai programmi della Monte Poieto – sarà ancora una biposto ad attacco fisso. Avrà un portata di circa 850 persone all’ora, sarà sostenuta da 18 pali e consentirà la risalita (a pedoni e sciatori, non con le bici) in circa otto minuti, superando il dislivello di circa 600 metri, dai 1.157 metri della partenza a Carona ai 1.754 metri dell’arrivo in Carisole.

La scorsa estate il Comune di Carona aveva approvato un atto di indirizzo per “la compartecipazione con altro soggetto pubbico o privato alla sostituzione dell’attuale seggiovia Carona – Alpe Soliva”.

Giovedì 31 marzo 2022