Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Averara, alla sagra debutta il mulino per farina di castagne

Averara, alla sagra debutta il mulino per farina di castagne

Sabato 8 ottobre, alle 15,30, al castagneto di Averara, nell’edificio denominato “Punto di guardia”, sarà inaugurato il mulino per la farina di castagne: funzionerà elettricamente realizzata dalla ditta austriaca Osttiroler Getreidemühlen di Dölsach, nel Tirolo, specializzata da 77 anni nella produzione di mulini.

Il mulino è stato acquistato dal Comune e rappresenta un’ulteriore tappa nel progetto di valorizzazione dei castagneti, dalla raccolta delle castagne e ora fino alla loro trasformazione in farina. Si chiude così la filiera. E si offre a chi vorrà anche uno strumento dedicato esclusivamente a tale produzione. L’inaugurazione si terrà nell’ambito della Sagra della castagna, giunta alla 48esima edizione, a Redivo di Averara, organizzata dai Castanicoltori di Averara, impegnati dal 2005 nella valorizzazione del patrimonio ambientale e storico del paese. A iniziare dai castagneti. Un progetto con attività a 360° che spaziano dal recupero dei castagni a quello di antichi edifici rurali, dalla valorizzazione della castagna in ambito culinario (per esempio il suo utilizzo anche per la produzione di una birra tutta brembana, la Croel, prodotta dal birrificio Via Priula con le castagne di Averara), agli eventi.

Durante la sagra, in programma l’8 e il 9 ottobre, quindi il 15 e 16 ottobre, QUIil calendario), anche un corso di manutenzione di muri a secco, street food di prodotti locali, momenti di arte, storia e musica. E naturalmente caldarroste, con la birra alle castagne di Averara.

La sagra della castagna ad Averara

IL PROGRAMMA

Sabato 8 ottobre

Ore 9.00 “Muri a secco al castagneto”, manutenzione di tratti di muro a secco con “maestri” speciali sul sentiero dell’Era al castagneto. Prima giornata

10.00 “Natura, cibo e…”, Flavio e Andrea Galizzi con Claudio Carminati raccontano un itinerario speciale con partenza da Ca’ San Marco, pranzo al rifugio Cantedoldo e finale al Castagneto Aureo per una castagnata e una birra (*).

14.00 “Castagne in borsa!”, muniti di borse dell’Associazione si raccolgono i frutti. Ritrovo presso azienda agricola Soluna (*).

15.30 “Si macina!”, lnaugurazione del mulino al punto di Guardia 01. Ritrovo per chi volesse partecipare alle ore 14,30 sotto la Via Porticata con salita attraversando i campi dell’azienda agricola Soluna.

16.30 “Caldarroste al mulino”, dopo l’inaugurazione del mulino, caldarroste e birra Croèl al punto di Guardia.

Domenica 9 ottobre

Ore 10.00 “Suoni e arte”, in collaborazione con il progetto “Terre dei Baschenis”, visita guidata alla parrocchiale di Averara.

12.00 “Scegli e gusta…”, tradizionale ristorazione della Sagra ma con modalità diversa. La scelta è tua e dove consumarla…anche.

12.30 “Tutta castagna!”, menù a base di castagna proposto dal ristorante “La Tana”di Bergamo (*) (spazio ex cooperativa).

14.30 “Castagne a San Rocco”, le castagne di Averara e il birrificio Via Priula si incontrano.

17.00 “Il custode dell’orto”, Marilisa Molinari-Enrico De Pascale “Creature fantastiche e dove trovarle”. Dialogo a due voci e un ”custode” speciale (Centro Museale di Santa Brigida)

Sabato 15 ottobre

Ore 9.00 “Muri a secco al castagneto”, manutenzione di tratti di muro a secco con “maestri” speciali. Seconda giornata. – 10.00 “Castagne in borsa!”, muniti di borse dell’Associazione si raccolgono i frutti e si pranza al castagneto (*). 15.00 “Poco visibile”, Itinerario alla scoperta di suggestioni nascoste o poco visibili di Averara (*). – 19.00 “Tempi grami”, piatti poveri ma gustati in allegria con il Bandino di Zogno. 20.00 “Nel buio autunnale”, insolita passeggiata tra i campi di Soluna fino al Punto di Guardia, con sorpresa finale. (*)

Domenica 16 ottobre

Ore 10.00 “Canti in Piazza Serva”, (*) dalla Valmoresca a Piazza Serva per gustare castagne speciali con i “Figli di Nessuno” . – 10.00 “Profumi di erbe”, esperienza sensoriale presso l’azienda Soluna immersi in profumi naturali. – 12.00 “Scegli e gusta…”, tradizionale ristorazione della Sagra ma con modalità diversa. La scelta è tua e dove consumarla…anche. – 14.00 “Si gioca anche così!”, giochi insoliti sul sagrato di San Pantaleone, per tutti. – 15.00 “La nostra musica”, allegria e buonumore con il gruppo folk “Aghi di Pino” ospiti fissi della nostra Sagra.

e inoltre:

– “Fuori dal Comune, allestimento fotografico di Claudio Carminati sui pannelli elettorali di Averara, in Piazza della Vittoria sede del Comune.

– “Dettagli di natura formato polaroid” originale proposta del fotografo Paolo Ferrante (Altaluce) presso l’ex bar Dogana.

– “La Gioconda della Sagra”, Seconda edizione del concorso di disegno per bambini ma aperto a tutti, con premio finale.

– “Castagna numero…”, una giocosa lotteria fatta con le castagne numerate, a sostegno delle attività dell’Associazione Castanicoltori.

– “Prodotti a km 0”, area riservata a prodotti locali che hanno in comune qualità e rispetto del territorio.

– L’azienda di erbe officinali Soluna sarà visitabile nelle giornate di domenica 9 e 16 ottobre.

– Servizio bar e vendita caldarroste per tutta la durata della Sagra.

Per gli eventi contraddistinti nel programma con (*) è indispensabile la prenotazione.

In caso di maltempo gli eventi potranno subire modifiche segnalate sulla pagina facebook dell’Associazione.

IMPORTANTE: per tutte le escursioni è necessario un abbigliamento idoneo.

PARCHEGGI – Per la durata della manifestazione alcune vie saranno chiuse al traffico. Consigliamo quindi di utilizzare i parcheggi segnalati dall’organizzazione in zona: Ex asilo, Campo sportivo, Municipio, lungo fiume Mora.

Per informazioni e prenotazioni

TEL: 3669598725 – 3333072758

Facebook: castanicoltori averara

www.castanicoltoriaverara.it

Giovedì 6 ottobre 2022