Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Aprire la strada del Dordona a tutti. Foppolo cerca fondi per metterla...

Aprire la strada del Dordona a tutti. Foppolo cerca fondi per metterla in sicurezza

Ventuno chilometri, da Foppolo a Fusine, in Val Madre, provincia di Sondrio: potrebbe diventare il collegamento intervallivo tra la Val Fondra e la Valtellina, oggi ancora mancante. Il Comune di Foppolo cerca fondi per rendere la strada – oggi rurale e riservata a mezzi autorizzati solo in estate – una via di comunicazione aperta a tutti. Fondi che, quindi, servirebbero per asfaltare e mettere in sicurezza il tracciato (inaugurato nel 2003), con guard rail e zone di interscambio, dove far transitare due auto.

La scorsa estate il Comune – grazie a un finanziamento di 250 mila euro in un pacchetto destinato alla sicurezza idrogeologica – ha sistemato circa 300 metri, cemenetando il tracciato. Per arrivare al passo di Dordona, confine con la provincia di Sondrio, ci sono ancora circa 4 chilometri. Poi ci sono i 17 chilometri che dal valico scendono fino a Fusine e qui, la Provincia di Sondrio, ha già messo in sicurezza un buon tratto. Per sistemare il percoso sul versante brembano servirebbe circa un milione di euro.

“Abbiamo chiesto fondi alla Comunità montana, ai Parco delle Orobie e allo Stato – spiega il sindaco di Foppolo Gloria Carletti – e ci dovremo incontrare con il Comune di Fusine per valutare come procedere. La strada per il Dordona consentirebbe alla Val Fondra di avere uno sbocco a monte, oggi ancora mancante in questo ramo dell’alta valle Brembana. Quindi importante anche in caso di emergenze o interruzioni sull’unica provinciale che oggi ci collega al fondovalle”.

Domenica 26 dicembre 2021