Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Notizie dalla Val Brembana Alta Valle: insidia valanghe e slavine

Alta Valle: insidia valanghe e slavine

Le abbondanti nevicate e le particolari condizioni meteo che impediscono al manto nevoso di consolidarsi stanno alimentando serie preoccupazioni in tutte le località delle Orobie ed in particolare nell’Alta Valle Brembana, dove il rischio valanghe resta oggi di livello quattro sulla scala da uno a cinque, ma che gli esperti prevedono in diminuzione nelle prossime ore.

Ieri, domenica, erano state appena riaperte al traffico le provinciali Valleve-Foppolo e Oneta-Passo di Zambla, precedentemente chiuse a causa di slavine sulla carreggiata, che il comprensorio di Foppolo è stato interessato da nuovi distacchi di notevoli dimensioni.

Una di queste ha interessato il “Valletto”, dove una slavina già provocò otto morti nel 1977, mentre si teme un distacco sopra l’abitato di Lizzola di Valbondione.

Nel pomeriggio di sabato le abitazioni della località Piano di Foppolo sono state appena sfiorate da un’enorme slavina di fondo, che si è riversata su una strada privata sulla quale era appena transitata una settantenne del posto: «La valanga stava scendendo senza fare rumore – ha raccontato – e solo quando ho sentito il tonfo ho capito cos’era successo e sono scappata tra le case del borgo».

Il passaggio del muro di neve, alto sette metri, ha lasciato segni evidenti, come documentano le nostre foto. Anche in questo caso il teatro della slavina è stato esaminato con cura dalle autorità, Carabinieri ed esperti nivologi.

Lunedì, 25 gennaio 2021