Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Addio al dottor Pietro Redondi. Una vita per lo sport e la...

Addio al dottor Pietro Redondi. Una vita per lo sport e la Valle Brembana. Giovedì i funerali

San Giovanni Bianco e la Valle Brembana piangono il dottor Pietro Redondi, scomparso oggi 20 dicembre, alle 7,30, all’età di 88 anni (avrebbe compiuto gli 89 venerdì), a Valdidentro (Sondrio), in Valtellina, nella casa della figlia Francesca. Figura apprezzatissima per la sua professione ma anche conosciutissima nell’ambito sportivo e della montagna. Già sindaco di San Giovanni Bianco nel 1965, fu anche vicepresidente Cai dell’alta Valle Brembana e, come ricorda l’attuale vice presidente lombardo Andrea Carminati, “sempre attivo e apprezzato per il suo impegno all’interno della sezione”. I funerali saranno celebrati giovedì 23 dicembre alle 14,30 nella parrocchiale di San Giovanni Bianco.

NEL 1989 IL PREMIO “UOMO PER LA MONTAGNA”

Alpino paracadutista, sportivo, amante dell’atletica leggera (fu campione italiano universitario e master di velocità), della corsa in montagna, dello sci, appassionato di motociclismo e automobilismo, per 45 anni è stato medico di base a San Giovanni Bianco, partecipando alla vita sociale e comunitaria con passione e forte legame con il paese d’origine. Si laureò a Pavia nel 1959, in Medicina, con specializzazione in Pediatria e Malattie infettive. Così lo ricorda il dottor Mario Boffelli, di San Giovanni Bianco: “Quando ero bambino fu il mio medico, negli ultimi anni io sono stato il suo medico e lui il paziente. Per San Giovanni Bianco è stata un’istituzione e una figura indimenticabile”. Nel 1989 ricevette dall’Unione sportiva Olimpia di Bergamo il premio “Uomo per la montagna“, e venne premiato per il suo impegno anche dal Gruppo ciclistico di San Giovanni Bianco.

Pietro Redondi aveva perso la moglie Ombretta Fagioli due anni fa. Dopo un infortunio in paese era stato ricoverato al Policlinico di Ponte San Pietro, e da circa due mesi era a casa della figlia Francesca. Nella mattinata del 20 dicembre il malore e il decesso. La salma ora si trova ricomposta nella casa di famiglia, in via Roma a San Giovanni Bianco. Pietro Redondi lascia i figli Francesca e Giovanni, gli otto nipoti e un grande vuoto nella comunità di San Giovanni Bianco.

Il dottor Redondi in moto
  • Il dottor Redondi in un simpatico video sugli sci.

Lunedì 20 dicembre 2021