Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Nóter de Bèrghem Omicidio di Treviglio: condannato marito della vittima

Omicidio di Treviglio: condannato marito della vittima

E’ stata emessa la sentenza per l’omicidio di Maria Antonia Lanzeni, uccisa nel 2020 a Treviglio, il marito Orazio Gualtieri, 81 anni, è stato condannato a 9 anni e 4 mesi.
L’attenuante della semi infermità mentale ha prevalso, per la Corte, sull’aggravante del legame affettivo.
La pm Letizia Ruggeri aveva chiesto una condanna a 21 anni. L’avvocato Luigi Villa, che si occupa della difesa, l’assoluzione per totale infermità mentale.
I fatti risalgono al 9 luglio 2020 quando Maria Antonia Lanzeni di 84 anni fu trovata morta, nell’appartamento di via Trieste a Treviglio, dal nipote.
La vittima era distesa sul letto, le indagini hanno evidenziato che fu strangolata, mentre il marito era seduto in poltrona con tagli ai polsi.
La coppia era molto conosciuta anche a Brignano dove vivevano fino a pochi anni prima della tragedia.
Presenti in aula i familiari.

Giovedì, 20 maggio 2021