Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Nóter de Bèrghem Muriel sogna uno scudetto con l’Atalanta

Muriel sogna uno scudetto con l’Atalanta

«A Bergamo sto benissimo, ci voglio restare per vincere lo scudetto l’anno prossimo con l’Atalanta». Parola del nostro calciatore campione Luis Fernando Freto Muriel, che ha portato i colori della Dea nella classifica cannonieri della serie A.

Non è giovanissimo, nel calcio a 30 anni ci si può considerare “maturi”, ma l’attaccante colombiano si toglie dal mercato, per sua stessa volontà, sebbene destinatario di numerose proposte allettanti da squadre blasonate dopo questi ultimi due anni straordinari da 37 gol in serie A regalati all’Atalanta.

Il Barça e forse anche l’Inter lo vorrebbero nel loro “dream team”, ma ai microfoni della colombiana ESPN nella trasmissione ‘Balon Dividido’ l’attaccante di San Miguel ha confermato senza ombra di dubbio di voler restare nella Città dei Mille per tentare di conquistare lo scudetto dell’anno prossimo, con la sua Dea, con la quale ha un legame speciale.

«La società ha fatto passi da gigante negli ultimi anni sia a livello italiano che europeo – ha affermato con orgoglio Muriel elogiando il percorso di crescita avuto in questi anni sotto la gestione Percassi – ed ora siamo tutti concentrati per conquistare e mantenere il secondo posto. All’Atalanta sono riuscito ad esprimermi come mai mi era accaduto da altre parti».

La perfetta intesa in campo tra Muriel ed il suo “gemello cafeteros” Duvan Zapata ha più di una spiegazione: ad esempio tra i due c’è una differenza di età di sole due settimane ed hanno militato insieme in passato nelle giovanili colombiane.

Ora non hanno bisogno di stabilire un contatto visivo per conoscere le rispettive posizioni in campo e per interpretare i possibili sviluppi delle azioni di gioco: si sentono ad istinto, giocano a memoria, si ritrovano alla perfezione, le loro azioni sono spesso devastanti e molto lo si deve alla loro reciproca intesa sul terreno di gioco.

Muriel non ha alcuna intenzione di lasciare Bergamo e quindi un ritorno in Colombia non è affatto negli attuali programmi, ma non è escluso in futuro un ruolo nella squadra di famiglia, lo Junior oppure nel Deportivo Cali. Per ora i tifosi della Dea possono stare tranquilli, non ci sarà un altro caso “Papu Gomez”, Muriel e Zapata continueranno a mettere in crisi le difese delle avversarie della nostra grande Atalanta.

Domenica, 9 maggio 2021