Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Nóter de Bèrghem Morto l'alpinista travolto dalla valanga a Lizzola

Morto l’alpinista travolto dalla valanga a Lizzola

Nicola Rebussi 22 anni di Scanzorosciate non ce l’ha fatta,
Era ricoverato nel reparto di rianimazione in prognosi riservata all’ospedale Papa Giovanni XXIII dove è morto oggi.
I funerali saranno celebrati sabato 27 marzo a Negrone.
Le condizioni del giovane sono apparse subito gravi e nonostante il prodigarsi dei medici non ci sono stati miglioramenti.
Nicola era impegnato lunedì scorso in un’escursione in compagnia di due amici nella zona di Lizzola verso il passo della Manina, quando improvvisamente è stato travolto da un fronte di circa 50 metri di neve che lo ha trascinato a valle per circa 200 metri.
Gli amici che erano poco distanti da lui sono riusciti ad evitare la slavina, dato l’allarme e chiamato i soccorsi hanno iniziato a scavare nella neve nel tentativo di farlo respirare.
Il 118 ha inviato sul posto l’elicottero con a bordo anche un’unità cinofila da valanga del Soccorso alpino, il ferito era incosciente e in arresto cardiaco. Rianimato è stato portato d’urgenza al Papa Giovanni in codice rosso dove è deceduto oggi.

Mercoledì, 24 marzo 2021