Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Nóter de Bèrghem Erano dipendenti di una ditta di Costa Volpino i due morti all’Humanitas...

Erano dipendenti di una ditta di Costa Volpino i due morti all’Humanitas di Pieve Emanuele

Ennesimo episodio di morti sul lavoro, l’ultimo di una lunga serie che sta caratterizzando quest’anno come uno dei peggiori da inizio del nuovo millennio: due le vittime, Emanuele Zanin di 46 anni e Jagdeep Singh, quarantaduenne di origini indiane, entrambi residenti nel bresciano ma dipendenti di una ditta di autotrasporti bergamasca, la “Pé” di Costa Volpino, che ieri martedì verso le 11,30 del mattino hanno perso la vita a Pieve Emanuele, nel milanese.

La ditta di autotrasporti “Pé” era stata incaricata dall’azienda brianzola “SOL” di Monza di riempire il serbatoio di azoto liquido presso l’Ospedale Humanitas, luogo dove si è poi verificata la tragedia: tra “SOL” e Autotrasporti Pé, ditta specializzata in trasporti criogenici, dotata di certificazioni specifiche, esistono da anni ottimi rapporti di collaborazione.

Al momento appare prematura ogni ipotesi circa le possibili cause del tragico incidente, sul quale si stanno eseguendo accurate indagini e verifiche tecniche: sia la Humanitas di Pieve Emanuele che la SOL di Monza si sono messe immediatamente a disposizione delle autorità per contribuire a chiarire la dinamica di quanto accaduto.

I due operai stavano ricaricando una cisterna di azoto liquido, utilizzato nell’università e per alimentare l’impianto antincendio, quando all’improvviso si è verificata la fuga che li ha travolti provocandone la perdita immediata di coscienza.

Stando a quanto ricostruito finora dai carabinieri, nonostante il locale fosse scoperto, i due lavoratori, in stato di incoscienza, sono rimasti al suolo continuando a inalare azoto: dopo che alcuni dipendenti dell’Humanitas hanno lanciato l’allarme, i Vigili del Fuoco del comando provinciale di Milano sono intervenuti mettendo in sicurezza la zona. Per i due operai, purtroppo, nulla si è potuto fare se non dichiararne il decesso per ipossia da parte del medico legale.

Mercoledì, 29 settembre 2021