Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Nóter de Bèrghem Delitto Colleoni: al processo il figlio accusato dell'omicidio

Delitto Colleoni: al processo il figlio accusato dell’omicidio

Prosegue il processo a carico di Francesco Colleoni, 34 anni, accusato di aver ucciso il padre Franco, ex segretario provinciale della Lega Nord, lo scorso 2 gennaio.

Sono molti i particolari emersi ieri dalle testimonianze degli investigatori intervenuti sul luogo dell’omicidio a Dalmine presso il ristorante “Il Carroccio” di proprietà della vittima, tra questi una traccia di sangue della vittima ritrovata sulla parte posteriore della felpa che indossava quel giorno il figlio ora in cella con l’accusa di aver ucciso il padre.

Secondo gli investigatori la macchia ematica sarebbe frutto di una colluttazione e non del tentativo dell’imputato di soccorrere il padre.

Colluttazione ammessa dal giovane cuoco che spiega di aver reagito ad uno schiaffo del genitore. Francesco Colleoni non ricorda altro di quel momento.

La dinamica indicata dagli investigatori evidenzia un accanimento verso la vittima, Colleoni è morto dopo che il suo assassino gli ha ripetutamente sbattuto il capo sul cordolo di pietre aguzze del vialetto, portando ad escludere la rapina da parte di ignoti sfociata in omicidio.

Botta e risposta tra l’avvocato Enrico Cortesi, che difende l’imputato, e i carabinieri che hanno testimoniato ieri, soprattutto in merito alla questione della tentata rapina, secondo i militari sarebbe stata inscenata dall’imputato per sviare le indagini.

Restano alcuni punti oscuri che la difesa ha prontamente evidenziato come il portafogli della vittima mai ritrovato.

Prossima udienza il 28 ottobre.

Venerdì, 15 ottobre 2021