Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Nóter de Bèrghem Approvata in Regione Lombardia la proposta di Alex Galizzi

Approvata in Regione Lombardia la proposta di Alex Galizzi

Il Consigliere regionale Alex Galizzi, membro del gruppo della Lega al Pirellone, aveva recentemente proposto di incrementare gli strumenti di autotutela per la Polizia Locale in Lombardia: lo scorso martedì 18 maggio la proposta è diventata legge regionale.

Galizzi, dopo l’approvazione della sua proposta, ha commentato: «Apprendo con soddisfazione che, nonostante le perplessità e le contrarietà dalla DG Sicurezza in Commissione, all’indomani dell’approvazione l’Assessorato stia dando risalto alla notizia preparandosi a predisporre con prontezza i corsi previsti dalla legge».

Il comunicato stampa diffuso da Alex Galizzi illustra dettagliatamente la sostanza del provvedimento appena approvato, che rappresenta la prima legge di revisione normativa ordinamentale 2021 e che contiene le importanti modifiche proposte personalmente da Alex Galizzi ed approvate dalla Regione in tema di equipaggiamenti della Polizia Locale.

«All’articolo 23, della legge regionale 1 aprile 2015, sulla Disciplina regionale dei servizi di Polizia Locale e promozione di politiche integrate di sicurezza urbana – spiega Alex Galizzi – si aggiungono altri importantissimi strumenti di autotutela per i nostri agenti: i guanti tattici imbottiti antitaglio, i dissuasori di stordimento a contatto, le pistole al peperoncino, i termoscanner portatili, i mefisti e mascherine protettive per garantire agli agenti sistemi di protezione superiori a quelli oggi previsti. In questo modo possiamo supportare i nostri agenti ad operare in condizioni di maggiore sicurezza aumentando al contempo la performance sul campo e la sicurezza dei cittadini lombardi».

«Grazie a questa mia proposta diventata legge – conclude Galizzi -, Regione Lombardia apre una breccia affinché lo Stato faccia la stessa cosa anche per le Forze dell’ordine, di Polizia e Guardia di Finanza. Dobbiamo garantire a tutti loro maggiore sicurezza operativa in modo da debellare situazioni critiche che compromettono la libertà del cittadino nelle nostre città, stazioni ferroviarie, autolinee e parchi dove troppo spesso si generano situazioni rischiose».

https://www.facebook.com/100004140647098/videos/2132698830211451/

Giovedì, 20 maggio 2021