Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale In evidenza Almè: lacrime e abbracci, in 2.000 per il commosso addio a Christian...

Almè: lacrime e abbracci, in 2.000 per il commosso addio a Christian e Riccardo (video)

Il “Venerdì Santo” di Almè. Tra lacrime, abbracci, applausi. E i brividi del “Signore delle Cime” cantato dal coro «Fior di monte» di Zogno, mentre i feretri con Christian e Riccardo escono dalla chiesa. Tra il battito di mani della gente.

Un addio commosso, quello che mercoledì 1 marzo la comunità di Almè ha dato a Christian Cornago, 35 anni, e Riccardo Farina, 38 anni, morti sabato 25 febbraio precipitando dal Grignone, nel Lecchese. Almeno duemila le persone che hanno preso parte alla cerimonia funebre, presieduta dal parroco don Pinuccio Leidi. Con la chiesa parrocchiale gremita, e tante persone rimaste sul sagrato a seguire la Messa grazie agli altoparlanti. In prima fila i famigliari, gli amici e il sindaco Massimo Bandera, con fascia tricolore.

Dietro al sacerdote il gonfalone del Comune di Almè, listato a lutto. Per il paese era giorno di lutto cittadino. Le due bare sono partite dalla chiesina accanto alla parrocchiale, già tra due ali di folla e gli striscioni degli amici dedicati a “Ghianda” e “Bülo”, come erano soprannominati Riccardo e Christian.

IL VIDEO

I carri funebri circondati dai fumogeni

Poi la Messa, accompagnata dai canti del coro parrocchiale e del coro «Fior di monte» di Zogno. «Grazie Signore per averci donato Christian e Riccardo – ha detto don Pinuccio durante l’omelia -. Per le loro famiglie, per gli amici e per la nostra comunità sono stati doni delicati, scintille nel buio, segni luminosi del tuo amore. Da loro abbiamo ricevuto grandi esempi di impegno e ingegno, nel mondo del lavoro, di maturità e responsabilità, di forte passione per la montagna e il creato“.

Poi gli struggenti messaggi di saluto di amici e famigliari, tra le lacrime, gli abbracci, gli applausi: «Ti ricorderemo Riccardo, come un ragazzo sorridente, solare, altruista, sensibile”. “Un’amicizia dura per sempre, anche quando la vita si spegne. Sei entrato nelle nostre vite e ci hai dato il meglio di te. Adesso che sei in cima, veglia sulla tua famiglia e tutti noi che vivremo nel tuo ricordo, per sempre”.

Infine quell’uscita dalla chiesa, con le note del Signore delle cime, in un silenzio surreale tra centinaia di persone, rotto dall’emozionante Alleluia cantata da Leonard Cohen, dal leggero rumore dei fumogeni e delle luci attorno agli striscioni. Il “Venerdì Santo” di Almè.

L’uscita dalla parrocchiale
L’abbraccio degli amici
L’uscita dalla chiesetta verso la parrocchiale

Foto Copyright Valbrembanaweb

Mercoledì 1 marzo 2023