Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Ultime Notizie Sciare a Carona e Foppolo: due cordate in pista

Sciare a Carona e Foppolo: due cordate in pista

Mai molà” dicono i bergamaschi duri e puri, quelli davvero tosti.

E da quelle parti, nell’Alta Val Brembana, quel motto trova la sua migliore conferma.

Dopo gli anni di forzata chiusura degli impianti sciistici e di risalita, fallimenti, vicende giudiziarie ed aste a vuoto, ciò che ha rappresentato la più importante risorsa economica e occupazionale della Valle, il turismo invernale, sembra si stia avviando ad una riapertura completa. Non solo Foppolo, ma anche Carona e Valcarisole.

L’imprenditore di Aviatico Stefano Dentella, con la sua «Sviluppo Monte Poieto», ha infatti avanzato una proposta, che è stata approvata dal comitato dei creditori del Fallimento Brembo Super Ski e dal giudice delegato Laura De Simone: la gestione in affitto, per 70 mila euro, del ramo d’azienda del Fallimento Brembo Super Ski (le tre seggiovie della Val Carisole: Alpe Soliva, Valgussera e Conca Nevosa) e la promessa irrevocabile di acquisto a fine stagione a 1,4 milioni di euro (comprendendo anche la seggiovia di Foppolo dal paese basso, da anni inutilizzata).

Dentella ha dato la disponibilità a gestire anche le seggiovie di Foppolo (IV Baita e Montebello), per le quali in corsa c’è anche un’altra cordata di imprenditori, quella del consorzio composto dalla Sacif di Marco Calvetti di Piazzatorre e dalla «Belmont Foppolo» (ovvero la Devil Peak di Giacomo Martignon e l’imprenditore Massimo Moretti di Bergamo).

La commissione del Comune (che ha nella disponibilità le seggiovie) procederà il prossimo lunedì con la valutazione delle proposte tecniche e con l’esame di quelle economiche. L’eventuale aggiudicazione, salvo irregolarità o diverse decisioni, avverrà, quindi, entro la settimana prossima.