Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Storie di vita e di montagna San Giovanni Bianco: mancano volontari. L'associazione cerca nuove forze

San Giovanni Bianco: mancano volontari. L’associazione cerca nuove forze

L’Associazione volontari ospedalieri (Avo) cerca nuove forze per l’ospedale di San Giovanni Bianco. L’Avo è una realtà ormai ben consolidata nel volontariato in ospedale che, nata in Lombardia, si è poi diffusa in tutta Italia e oggi vanta 22mila associati distribuiti in 238 sedi sul territorio nazionale.

In Lombardia conta circa 700 volontari. “Io sono orgoglioso di farne parte – spiega Nino Lo Conti di San Giovanni Bianco, uno dei volontari – non tanto per il poco che riesco a dare, quanto per il molto che ricevo, dai degenti che incontro, in termini di arricchimento interiore. Questa esperienza mi è cara anche perché sono consapevole di testimoniare e rappresentare la solidarietà di una intera comunità, là dove il dolore, la malattia e la solitudine colpiscono persone bisognose di una semplice parola. Non mi considero per niente un eroe, né faccio alcunché di straordinario. Ora cerchiamo volontari per l’ospedale di San Giovanni Bianco, in modo da riuscire a coprire tutti i giorni della settimana. Pochi i requisiti richiesti: essere maggiorenne, mettere a disposizione due ore settimanali (pomeriggio) da trascorrere nel triage d’ingresso o in reparto a scambiare qualche parola con i degenti”.

Ospedale di San Giovanni Bianco – Foto d’archivio – Copyright Valbrembanaweb

E’ previsto un corso di formazione gratuito (approccio, sicurezza, igiene, conoscenza dell’ospedale; tutoring al seguito di un associato con esperienza) in modo da assicurare le competenze minime necessarie per questa attività. Un primo screening avverrà al momento dell’adesione all’iniziativa, un secondo dopo il colloquio con uno psicologo. L’iscrizione per il corso on line è prevista entro il 20 ottobre, ma è necessario aderire fin da ora per approntare, al meglio e in tempo, le attività.
Per le iscrizioni o ulteriori notizie ci si può rivolgere ad avobergamo@virgilio.it o allo 035 2678053 (lunedì, mercoledì, venerdì dalle 9,30 alle 11,30.

Martedì 4 ottobre 2022