Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Storie di vita e di montagna Piazza Brembana, nell'annuario del Cai il ricordo di Claudio Busi e del...

Piazza Brembana, nell’annuario del Cai il ricordo di Claudio Busi e del dottor Piero Redondi

Ci sono anche i ricordi di due persone speciali che hanno lasciato il Cai dell’alta valle nell’annuario 2022 che è stato presentato sabato 2 luglio a Piazza Brembana. Un pomeriggio di ricordi, ma anche di riflessioni e approfondimenti sulle nostre Orobie. A introdurre il tradizionale appuntamento annuale è stato il presidente Giovanni Battista Stefanoni.

La pagina fotografica dedcata al dottor Redondi sull’annuario del Cai

Quindi le presentazioni dell’annuario da parte del presidente della commissione Andrea Carminati. Tra i momenti più toccanti il ricordo di Claudio Busi, figlio di Luciano (vicepresidente del Cai), morto cadendo dal monte Vaccareggio. Luciano ha ricordato la sua passione per la montagna e la bicicletta. E da ultimo per la fotografia. “Proprio la fotografia con un telefono – ha ricordato Luciano – è stato a tradirlo, in un punto del Vaccareggio che dà sullla Val Parina, da dove, cadendo, è impossibile salvarsi”. E poi il ricordo del dottor Piero Redondi, medico condotto di San Giovanni Bianco e socio Cai, negli scritti riportati sull’annuario di Gianni Molinari ed Enrico Pedretti, e di Carlo Graffigna, nelle parole commosse del sindaco di Piazzolo Laura Arizzi.

La pagina dedicata a Claudio Busi
Il pubblico durante la presentazione dell’annuario (foto Gianni Gritti)

Tanti gli interventi durante il pomeriggio: tra cui quello di Farizio Scuri, sull’attività del Soccorso alpino, di Jonathan Lobati, presidente della Comunità montana, del consigliere regionale Alex Galizzi, di Tarcisio Bottani sulla ricerca dei toponimi della valle, e di Luca Serafini sulla nuova via di arrampicata alla Cima di Cuminello Settentrionale, o la riscoperta della Torre dimenticata in alta Val Mora. Un intervento speciale quello della guida alpina Michelangelo Oprandi, a ricordo dei 110 anni dalla morte di Antonio Baroni, di San Pellegrino, prima guida alpina bergamasca.

Lunedì 4 luglio 2022