Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Storie di vita e di montagna Monte Farno -29 gradi a 1.440 metri

Monte Farno -29 gradi a 1.440 metri


Un’area situata sulla cintura di rilievi della Valgandino che anche in passato ha registrato temperature artiche; precisamente il monte Farno dove il 12 gennaio scorso si sono toccati i -29 gradi. Fenomeno insolito ma non così raro, il 23 febbraio 2018 si erano raggiungi i -33 gradi.
La ragione di questo particolare fenomeno microclimatico va ricercata nell’assetto geologico e nella conformazione morfologica, anche durante l’estate, di notte e all’alba, si possono registrare temperature particolarmente basse, con un’escursione termica rilevante.
I rilievi della Valgandino sono interessati da un carsismo tropicale sviluppatosi milioni di anni fa, in condizioni climatiche completamente diverse da quelle attuali; il risultato da vita a questo fenomeno che, nell’arco alpino, si riscontra soprattutto nella zona del Carso friulano.
In Valgandino questo fenomeno è circoscritto solo alla conca della Montagnina sul monte Farno, durante le ore serali e notturne, con cielo sereno privo di vento, si verifica un’inversione termica che crea e mantiene uno strato di aria fredda racchiuso nella conca senza scambio con l’esterno. Durante le ore diurne poi lo strato d’aria si riscalda velocemente rialzando in breve le temperature, consentendo, in inverno, condizioni ottimali per la pista di fondo.

Giovedì, 21 gennaio 2021