Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

spot_imgspot_imgspot_imgspot_img
HomeRedazionaleStorie e PersonaggiL'ennesima impresa di Marchesi, 81 anni: 100 chilometri in 20 ore. Sedrina-Calvi...

L’ennesima impresa di Marchesi, 81 anni: 100 chilometri in 20 ore. Sedrina-Calvi e ritorno

E’ stato soprannominato il Forrest Gump della Valle Brembana per le sue imprese da runner. A 81 anni, per Battista Marchesi di Sedrina, non è ancora il momento di “appendere le scarpette al chiodo”. Il 29 aprile l’ennesima performance: da Sedrina al rifugio Calvi e ritorno, circa cento chilometri in venti ore.

Partito con due amici a sostenerlo, Daniele Bonzi e Marco Chiesa, alle 2 di notte, ha percorso un tratto di ciclabile quindi la salita verso Branzi e Carona tramite sentieri, poi l’arrivo al rifugio Calvi alle 12, il rientro e il traguardo tagliato a Sedrina alle 21,15, con 45 minuti di anticipo sulla tabella di marcia prevista. Marchesi ha percorso esattamente 101 chilometri per un dislivello di 2.150 metri.

“Ringrazio tutte le persone che mi hanno dato forza per strada, attraverso il cellulare, gli incitamenti di tutti gli amici social e i vicini di casa all’arrivo a Sedrina.
Un ringraziamento particolare ai rifugisti del Calvi”, ha detto Marchesi appena arrivato.

Marchesi è ormai noto per le sue conquiste da runner: i 19.100 chilometri percorsi in 239 giorni in Valle Camonica, la Sedrina-Capo Nord di corsa (4.028 chilometri) e i coast to coast da Miami a Portland – 5.502 chilometri – e del Canada, per 6.471 chilometri. Nel 2018, partendo da Sedrina, aveva percorso 4.700 chilometri toccanto Lourdes in Francia, Santiago di Compostela in Spagna e Fatima in Portogallo.

L’arrivo a Sedrina
Sul sentiero Branzi-Carona
Alle 6 a Lenna (da Facebook)
A Ca’ de Rizzi, verso Zogno

Sabato 29 aprile 2023

spot_img