Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Storie di vita e di montagna Il risveglio anticipato delle marmotte

Il risveglio anticipato delle marmotte

In questo anomalo inverno vissuto in sottotono le marmotte che hanno scelto di rintanarsi nei cunicoli scavati a circa 1.800 metri di quota si sono già risvegliate.

Si possono vedere nelle ore centrali della giornata, quando le temperature non scendono sotto lo zero, mentre si muovono sulla poca neve rimasta.

Lo scorso anno, grazie alle abbondanti nevicate, questi simpatici roditori avevano ripreso a fine marzo le loro attività giornaliere all’esterno delle tane.

Il periodo di letargo delle marmotte e la durata variano in relazione alla quota dove vivono, il loro risveglio inizia dalle quote più basse e dai versanti esposti al sole dove è assente o scarseggia la copertura nevosa.

Il loro risveglio anticipato è un segnale che conferma la singolarità di questo inverno.

Domenica 20 marzo 2022