Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Storie di vita e di montagna Giovane alpinista perde la vita sul Pizzo Coca

Giovane alpinista perde la vita sul Pizzo Coca

Ancora una tragedia sulle nostre montagne. Lo scorso 19 agosto a perdere la vita sul Pizzo Coca, in territorio di Valbondione, un alpinista ventiseienne di Parma. Particolarmente difficili per la presenza di una densa nebbia le operazioni di soccorso, iniziate subito dopo l’allarme lanciato intorno alle ore 19 di giovedì a seguito del mancato rientro del giovane.

Le squadre del Soccorso Alpino, VI Delegazione Orobica, si sono immediatamente mosse mentre dalla base di Caiolo di Sondrio si levava in volo l’elicottero di AREU, che tuttavia ha dovuto presto rientrare a causa della nebbia fitta. Esito negativo anche per il sorvolo della zona da parte di un secondo elicottero, proveniente da Brescia. Fallita la ricognizione, l’elicottero è stato invece molto utile per portare in quota le squadre territoriali della stazione di Valbondione incaricate di perlustrare la zona.

La suoneria del telefonino del ragazzo, intorno alle 23, ha permesso di individuare la sua posizione, che i soccorritori hanno tentato di raggiungere calandosi per molte decine di metri lungo un impervio canalone: da quel loro punto di osservazione si poteva scorgere il corpo del ragazzo un’ottantina di metri più in basso.

Impossibile procedere in quelle condizioni al recupero del corpo della vittima, operazione invece perfettamente riuscita venerdì sera, grazie al miglioramento delle condizioni meteo ed all’intervento dell’elisoccorso AREU di Bergamo.

Sabato, 21 agosto 2021