Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Storie di vita e di montagna Dolomiti: proseguono le frane, preoccupa il pinnacolo

Dolomiti: proseguono le frane, preoccupa il pinnacolo


Resta sotto osservazione da parte degli esperti il pinnacolo instabile sulla Croda dei Ros dopo i crolli di dolomia nel Gruppo del Sorapiss dei giorni scorsi.

Ad un primo distacco sulla Croda Marcora avvenuto sabato ad un altezza di 2.400 metri in corrispondenza della Punta dei Ross con conseguente frana verso la zona Chiapuzza, per fortuna senza coinvolgimento di persone, sono seguiti distacchi sulla Croda dei Ros.

Controlli con droni ed elicotteri da parte di tecnici e vigili del fuoco hanno evidenziato la presenza di un’allarmante fessura vicino alla Punta dei Ross che sarà attenzionata, la parete continua a caricare roccia ma per il momento non risultano pericoli per le case e la viabilità.

I geologi affermano che il blocco possa rompersi e crollare anche se la tempistica non è preventivabile.

Negli anni ’60 il pinnacolo era stato minato per evitare pericoli ma nonostante l’esplosivo non era caduto.

Il versante esposto a sud risulta più sensibile alle variazioni di temperatura come in tutte le Dolomiti, alzandosi lo zero termico, in situazioni simili a questa che presenta rocce già fratturate, venendo a mancare il ghiaccio che funziona da collante, si verifica il crollo.

Martedì, 12 ottobre 2021