Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Storie di vita e di montagna Dallo scultore del legno Midali un'aquila gigante a Mezzeno

Dallo scultore del legno Midali un’aquila gigante a Mezzeno

L’ultima sua realizzazione è una maxi aquila che si staglia lungo il sentiero che da Mezzeno di Roncobello porta ai Laghi Gemelli. Lui è Mario Midali, 59 anni, di Isola di Fondra, scultore del legno che ha all’attivo centinaia di opere sparse nella nostra provincia ma anche fuori.

Mario Midali con una delle sue sculture

L’aquila si trova a circa dieci minuti di cammino dal parcheggio di Mezzeno, poco prima di arrivare ai bacini. “Su richiesta della Pro loco di Roncobello – dice Midali – l’ho ricavato da un tronco di larice rimasto dopo la tempesta Vaia”. Realizzato il 14 agosto – come le altre opere di Midali – con la motosega, è alto un metro e quaranta centimetri.

Di Midali, che realizza anche panche e tavole in legno, anche le sculture, gnomi, gufi, aquile, un enorme drago, che si possono ammirare a Cugno di Santa Brigida, realizzati la scorsa primavera. Nei progetti ora anche un piccolo parco sempre di animali – una dozzina – commissionate dal Comune di Cusio. Altre sue realizzazioni, invece, si trovano sulle Dolomiti, come quelle in un agriturismo al lago di Misurina.

Sabato 27 agosto 2022