Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Storie di vita e di montagna Dal 16 dicembre strade forestali vietate a bici e moto?

Dal 16 dicembre strade forestali vietate a bici e moto?

Il decreto del Ministero delle Politiche agricole è del 28 ottobre scorso ed entra in vigore oggi, 16 dicembre 2021, al fine di tutelare le foreste. Così recita l’articolo 2: “La viabilità forestale e silvo-pastorale e le opere connesse sono vietate al transito ordinario e non sono soggette al Codice della strada”.

Viabilità forestale – precisa il decreto – che è riservata, per esempio, ad autocarri, trattori, rimorchi, comunque macchine operatrici e automezzi che servono al mantenimento delle strade stesse e dell’ambiente. Quindi con divieto a bici, moto o quad che, invece, fanno parte della viabilità ordinaria.

Il provvedimento ha suscitato le forti proteste della Federazione motociclista italiana e dell’Associazione nazionale moto e motociclo (Ancma). Quello che le associazioni delle due ruote stanno cercando di capire è se nella viabilità forestale e agrosilvopastorale vanno fatte rientrare anche sentieri e mulattiere di boschi e montagne. Se così fosse, sottolineano le stesse associazioni, il decreto porterebbe a un grave danno al turismo e all’attività sportiva legata a moto e mountain bike. Soprattutto ora che le bici a pedalata assistita hanno conosciuto un boom di diffusione.

Dal ministero è poi arrivata la precisazione che la competenza sarà delle Regioni: saranno loro a decidere in merito all’eventuale divieto.

Giovedì 16 dicembre 2021