Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Storie di vita e di montagna Buona Pasqua con i Ringhecc di Mezzoldo (video)

Buona Pasqua con i Ringhecc di Mezzoldo (video)

La comunità di Mezzoldo ha rivissuto l’antica tradizione dei “Ringhecc”: conosciuti anche come “gri” o, in base alle dimensioni “gagìa” e “comodina” sono strumenti in legno, dalle forme diverse, che producono un rumore caratteristico e molto forte, causato dallo sfregamento di palette flessibili contro ruote dentate, a loro volta azionate da una manovella. Nella bergamasca, il suono di questi strumenti è presente anche a Leffe e in Valle Brembana si possono ammirare bellissimi esemplari al Museo della Valle a Zogno e all’Ecomuseo di Valtorta.

I ragazzi suonano i Ringhecc il 15 aprile (Copyright Valbrembanaweb)

Perché i ragazzi si ritrovano per suonare in mezzo al paese? Durante il Triduo pasquale le campane vengono “legate”, ovvero non suonano fino all’annuncio di Pasqua del sabato notte. Per tale motivo i “ringhecc” annunciano i tre momenti principali della giornata, la mattina, l’ora media e i vespri. Le “suonate” avvengono a Mezzoldo da giovedì a domenica di Pasqua, la mattina alle 7, alle 11,30-12 e quindi alle 17, infine durante la veglia pasquale e poi il mezzogiorno di Pasqua sul sagrato della chiesa parrocchiale.

Una bambina suona a Mezzoldo

Sabato 16 aprile 2022