Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Storie di vita e di montagna Algua, mezzo secolo di albergo Tranquilla. Gli anni dei vip: da Trapattoni...

Algua, mezzo secolo di albergo Tranquilla. Gli anni dei vip: da Trapattoni a Riccardo Fogli

La montagna che resiste è anche questa. E’ la storia dell’albergo-ristorante e pizzeria Tranquilla di Rosolo, l’unico hotel che si incontra in Val Serina prima di arrivare a Serina. Siamo ad Algua, al confine con Serina, proprio sulla strada provinciale della valle. Aperto nel 1972, l’albergo oggi guidato dai fratelli Lucia, Miriam e Arturo Epis (oggi chef della Nazionale di biathlon), è un punto di riferimento per i valligiani e non solo. Sabato 24 settembre ha festeggiato il primo mezzo secolo di vita, chiamando a raccolta i 30 collaboratori che negli anni si sono succeduti, 400 invitati e tra loro il sindaco Pierangelo Acerbis e il presidente della Comunità montana Val Brembana Jonathan Lobati.

Con il cantante Riccardo Fogli

Sono lontani gli anni dell’osteria gestita in centro a Frerola da Carlo Epis, nonno degli attuali gestori dell’albergo Tranquilla. Sarà poi la nuora, Tranquilla, appunto ad aprire ufficialmente nel 1972 l’albergo a Rosolo, lungo la strada principale della Valle Serina. Da allora è passato mezzo secolo. “Sono trascorsi tanti anni – ricorda oggi Lucia Epis – e tantissime le persone che sono passate da noi. Ricordo i tempi d’oro di San Pelegrino. E poi i calciatori dell’Atalanta che venivano da noi”. Nell’album dei ricordi del ristorante le foto con i giovani Marco Pacione e Marino Magrin dell’Atalanta, ma anche di Giovanni Trapattoni già allenatore, di un giovanissimo Riccardo Fogli all’apice del successo. E, più recentemente, i campioni sportivi di biathlon, come Dorothea Wierer, bronzo alle Olimpiadi di Pechino 2022. “Proseguiamo con grande passione e nella semplicità e genuinità della nostra cucina e della nostra ospitalità – spiega Lucia Epis -. Questa stagione è andata bene. Speriamo che il caro energia non incida troppo sull’attività, con bollette troppo alte. Continueremo però nel solco tracciato 50 anni fa da nostra mamma Tranquilla”.

Arturo Epis con Dorothea Wierer, bronzo alle Olimpiadi di Pechino
La festa per i 50 anni
Con un giovanissimo Ivan Gotti, ciclista di San Pellegrino

Martedì 27 settembre 2022