Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Lombardia umiliata

Da oggi entrano in vigore le misure previste dall’ultimo DPCM che nelle intenzioni dovrebbero riuscire a contrastare la diffusione del Covid-19: dagli spostamenti al coprifuoco, sono tante le norme che limitano nuovamente la libertà delle persone, quelle basilari scolpite nella Costituzione.

La differenziazione dei territori avviene mediante un’ordinanza del ministro della Salute, l’attuale Speranza, che per un periodo di 15 giorni assegna una delle tre fasce (gialla, arancione o rossa), in base a 21 parametri.

La comunicazione alle Regioni del tipo di fascia assegnata dal governo è avvenuta solo dopo l’apparizione in TV dell’incorreggibile “avvocato degli italiani”.

AttilioFontana, come gli altri governatori, è stato avvisato via messaggino, con colpo di telefono, durante l’intervento di Conte a reti unificate.

In effetti ci si aspettava un comportamento più coerente rispetto agli auspici del Presidente Mattarella e dello stesso premier che, in queste settimane, non ha fatto altro che parlare di unità e spirito di collaborazione tra maggioranza e opposizione.

Dopo questa ennesima prova di arroganza, sarà difficile trovare lo spazio per un dialogo serio.