Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Ticket per accedere al lago di Cassiglio, ancora multe e proteste

Ticket per accedere al lago di Cassiglio, ancora multe e proteste

Non si placa la polemica sui ticket per l’accesso all’area lago di Cassiglio. Lo scorso weekend ancora multe, disguidi e proteste. Proteste che arrivano da alcuni utenti e poi in particolare dal gestore dell’unica attività commerciale – bar-ristoro – al lago, di Sonia Ruffinoni.

Così racconta quanto sarebbe successo domenica 26 giugno il gestore: “Stamattina i clienti che volevano salire solo al bar sono stati fatti tornare indietro. E’ stato detto loro che dovevano pagare. Ho chiamato i carabinieri, ma non sono arrivati. Mio padre ha avuto una discussione con il controllore”. “Devono decidersi – spiega ancora Ruffinoni – ed esporre un cartello, che sia chiaro una volta per tutte come devono comportarsi”.

 L’accesso (quindi il solo transito) sulla strada che porta al lago, per i mezzi motorizzati, dal 2015 è regolamentato e a pagamento. Queste le nuove tariffe fino al 2 ottobre: 2 euro per le moto, 3 euro per le auto e 6 euro per camper e roulotte. Quello per le auto è stato portato da 2,5 a tre euro. Nelle scorse estati era però garantito un transito gratuito fino a un massimo di un’ora. Cosa che consentiva un libero accesso al bar per un caffè. Ora, invece, il Comune ha deciso di togliere tale gratuità. Quindi anche solo l’accesso avrà un costo di tre euro, indipendentemente dai minuti.

La postazione per il pagamento a Cassiglio (Copyright Valbrembanaweb)

Nei giorni scorsi – tramite nota ufficiale – il sindaco Silvia Lodedo aveva rassicurato che chi avrebbe voluto raggiungere solo il bar non sarebbe stato multato. “Chi doveva raggiungere il bar o fare solo un giro al lago senza fermarsi – scrive il sindaco – non veniva multato. Sarà così anche ora”. Ma la polemica non era piaciuta all’Amministrazione comunale: “Viste le polemiche in atto stiamo seriamente valutando la possibilità di sciogliere la convenzione con la Regione (convenzione che dà in affitto al Comune l’area demaniale e quindi la sua gestione, ndr). Così facendo, però, conclude il sindaco, verrebbero meno tutti i servizi finora offerti in area lago“.

Il gestore del bar, Sonia Ruffinoni fa sapere, documentazione alla mano, che c’è stato anche il caso di un automobilista multato nonostante il pagamento del ticket (che sarebbe stato regolarmente esposto), e mostra relativa ricevuta di pagamento e relativa contravvenzione con giorno e targa corrispondenti (nella foto in alto). Il Comune ha quindi replicato affermando che le multe date pur non avendo pagato il ticket sono state annullate.

Lunedì 27 giugno 2022