Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Rifiuti, San Pellegrino ne produce il doppio di San Giovanni Bianco. Al...

Rifiuti, San Pellegrino ne produce il doppio di San Giovanni Bianco. Al via la rivoluzione nella raccolta

San Pellegrino produce il doppio dei rifiuti indifferenziati di San Giovanni Bianco: 134 chili per abitante ogni anno, contro i 72 del Comune confinante. E, per fare un altro esempio, oltre tre volte di più di Trescore, che produce 40 chili di rifiuti indifferenziati per abitante all’anno. E’ partendo anche da queste considerazioni che il Comune di San Pellegrino ha deciso per una rivoluzione nella raccolta rifiuti: si partirà dal 1° maggio, con l’obiettivo, appunto di ridurre l’indifferenziato.

A ogni nucleo famigliare sarà distribuito un numero di sacchi in proporzione ai componenti, in modo da disincentivare lo “spreco”, o comunque motivare a una maggiore raccolta differenziata. Dal 1° maggio via anche il sacco (da riutilizzare) che finora era disribuito per la raccolta cartone: il sacco, spesso, veniva perso per strada. Carta e cartone potranno essere posti in altri contenitori.

Il Comune con il consigliere delegato all’Ambiente Nicola Ruggeri ha organizzato anche alcuni incontri per illustrare le nuove modalità di raccolta, dal titolo “Riduciamo la frazione secca”. I due incontri previsti saranno il 28 e 29 marzo nella sala Anteas di viale Belotti, dalle 20,30, mentre il 30 marzo, nel teatro parrocchiale di Santa Croce.

Martedì 22 marzo 2022