Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Il formaggio Branzi tra i più buoni d'Italia. Oscar al Cheese Awards...

Il formaggio Branzi tra i più buoni d’Italia. Oscar al Cheese Awards di Bologna (video)

Il Formaggio tipico Branzi (FTB) della Latteria sociale di Branzi ha vinto sabato 15 ottobre, a Bologna, il primo premio all’Italian Cheese Awards, il più importante concorso per formaggi italiani, prodotti solo con latte italiano.

Un prestigioso riconoscimento per il formaggio dell’alta Valle Brembana, uno dei prodotti caseari storici della nostra valle, le cui origini affondano nella fiera di San Matteo. A ritirare il premio sul palco del Centro congressi Bruno Midali, della Latteria sociale, che ha raccontato la storia dell’azienda e come nasce il formaggio.

Il Branzi Ftb ha vinto tra i semistagionati, una delle dieci categorie del concorso, superando in finale Salva Cremasco e il Mezzanino bio del Veneto.

“Il Formaggio tipico Branzi (FTB) è un formaggio tra i più antichi e tipici delle Orobie – si legge nella scheda del concorso -. Prende il nome dal paese dell’alta valle Brembana, dove la produzione tradizionale è nata. Avveniva che i malgari, trasferitesi con le loro mandrie dalle stalle dei monti e della pianura sugli alpeggi dell’alta valle del fiume Brembo, convogliavano nelle casere di Branzi i formaggi da loro prodotti in quota. Così in autunno, alla discesa dei bergamini, la fiera di San Matteo attirava in paese i commercianti della regione, pronti a contendersi le partite di quel formaggio di colore paglierino e dal sapore dolce, delicato e caratteristico”.

“La Latteria di Branzi raccoglie il latte di settanta piccole aziende di montagna, con il quale produce grandi formaggi della tradizione bergamasca. Inoltre, stagiona e seleziona il meglio delle produzioni orobiche. Nel 1953 Giacomo Midali, casaro in Branzi, perseguì l’obiettivo di produrre tutto l’anno un formaggio di alta qualità, garantita dall’impiego delle tecniche tradizionali utilizzate in alpeggio e dal latte prodotto in valle: fondò la Latteria sociale, a cui aderirono molti piccoli produttori, e dalle cui coldere uscirono le prime forme di quel particolare formaggio che i soci denominarono Branzi. A sessantasette anni di distanza il latte delle stalle della Valle Brembana e delle aree limitrofe, con la sua tipicità legata alla qualità del foraggio e dei pascoli, viene raccolto quotidianamente e fatto confluire ancora alla Latteria di Branzi, dove viene trasformato”.

Sabato 15 ottobre 2022