Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Dossena, inaugurati Parco minerario e Ponte tibetano. "Attrattive turistiche per il lavoro"...

Dossena, inaugurati Parco minerario e Ponte tibetano. “Attrattive turistiche per il lavoro” (foto)

Per Dossena è stato il giorno tanto atteso, dopo un anno di lavori, annunci, progetti e soprattutto un iter burocratico estenuante (che non è ancora concluso). Sabato 14 maggio sono stati inaugurati il Parco minerario nelle ex miniere di Paglio Pignolino e il Ponte tibetano di 505 metri, in paese.

Foto Marco e Gina (camminarpermonti.it)

“Opere che vogliono rappresentare un’opportunità di attrazione turistica, di lavoro, di sviluppo del territorio”, hanno detto il sindaco Fabio Bonzi e un emozionatissimo assessore al Turismo Walter Balicco. Una inaugurazione riservata alla comunità di Dossena, alle autorità e ai media. Decine, infatti, i giornalisti e fotografii presenti. Ma anche tante autorità: il presidente della Provincia Pasquale Gandolfi, il comandante provinciale dei carabinieri Alessandro Nervi, l’assessore regionale al Turismo Lara Magoni, il senatore Antonio Misiani e l’onorevole Leyla Ciagà, consiglieri regionali e sindaci della valle, i presidenti delle Comunità montane Val Brembana Jonathan Lobati e Val Seriana Giampietro Calegari. Ma l’elenco sarebbe lunghissimo.

Il sindaco Bonzi con Lara Magoni (Camminarpermonti.it)

La giornata, di fatto, rappresenta la tappa di un percorso iniziato alcuni anni fa, da un gruppo di giovani di Dossena: presentarono un progetto da dieci milioni di euro che, ora, poco alla volta si sta realizzando.

Il Parco minerario (su tre livelli), nelle ex miniere di fluorite chiuse dal 1981, sarà anche parco speleo-avventura, con piccolo ponte tibetano, carrucole e percorsi di ferrata, unico in Europa. Ci sarà poi la parte didattica- storica. Bellissimo il filmato promozionale presentato a inizio del percorso, sul parco ma anche sull’offerta turistica generale di Dossena.

Gli ex minatori

Ci si è spostati poi al Ponte tibetano del Sole, dove il sindaco Bonzi ha ripercorso le tappe che hanno portato alla realizzazione dell’opera. Con gli interventi successivi poi delle autorità e la benedizione del parroco don Sergio Carrara. “Il ponte tibetano dei record sarà protagonista del rilancio della valle – ha detto l’assessore Magoni – grazie alla sua forza comunicativa”.

Ora non resta che attendere l’apertura al pubblico delle due opere. Avverrà a giugno – in data ancora da definire (mancano ancora alcune firme ai collaudi e si deve concludere la formazione del personale) – per entrambe lo stesso giorno.

Il video del Parco minerario prima dell’inaugurazione.

Sabato 14 maggio 2022