Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Da America e Nuova Zelanda per studiare la Val Taleggio. Si presentano...

Da America e Nuova Zelanda per studiare la Val Taleggio. Si presentano i progetti

Domenica 26 giugno, con un evento pubblico aperto alla cittadinanza, si concluderà a Taleggio la sesta edizione della residenza Nature, Art & Habitat (NAHR).

Sarà l’occasione per vedere i sette progetti sviluppati intorno al tema: “Suolo: La zona critica”, proposti da otto artisti multidisciplinari e scienziati provenienti da Italia, Nuova Zelanda, America e Spagna.
Protagonisti anche i giovani partecipanti ad ABITANZA: comunità collaborative e resilienza tra specie, un progetto che si è svolto nella Baita Magrera (Ecomuseo Valtaleggio) parte del bando Educazione e sensibilizzazione ambientale dei giovani di Fondazione Comunità Bergamasca.

Una residenza in Val Taleggio: La sfida di NAHR è di vedere nella Val Taleggio, un significativo caso studio, in quanto ricca fonte di ispirazione per le idee, e un terreno fertile per far prosperare progetti bio-ispirati. La biodiversità della Valle costituisce infatti un habitat ricco, anche nel sottosuolo, cosi’ spesso poco considerato. Una valle abitata da secoli, fortemente antropizzata, dove le costruzioni umane e non umane si modificano in continuazione a seguito del fenomeno dell’adattamento conseguente al mutamento di fattori ambientali, economici e sociali.

ABITANZA: Un progetto che ha messo in relazione esperti e ragazzi in un lavoro di co-progettazione e creazione di visioni ed elaborati legati alla conoscenza della biodiversità della Val Taleggio e alla coesistenza tra le specie, in una prospettiva di resilienza e di equilibrio tra uomo e natura, con un’attenzione al tema del suolo.

L’intero programma di attività fa parte degli interventi di sviluppo sostenibile che è alla base dei principi costitutivi dell’Ecomuseo Val Taleggio. Esso si avvale inoltre dei patrocini delle amministrazioni locali e del sostegno della Fondazione Comunità Bergamasca, del GAL Valle Brembana, dell’Orto Botanico di Bergamo, del Consorzio per la Tutela dello Strachitunt Valtaleggio: tutti guardano alle attività con grande partecipazione riconoscendone il valore di modello di sviluppo resiliente.

Informazioni disponibili sul sito: http://nahr.it

Mercoledì 22 giugno 2022