Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Notizie dalla Val Brembana Zogno: preoccupazione per ridimensionamento sportello Inps

Zogno: preoccupazione per ridimensionamento sportello Inps


Secondo voci insistenti lo sportello Inps di Zogno da Agenzia dovrebbe passare a Punto Inps. Ciò comporterebbe una riduzione del servizio ora aperto 5 giorni la settimana, per coprire tutti i servizi, diventerebbe Punto aperto 1-2 volte la settimana e solo per alcuni servizi.
La filiale di Zogno serve ben 37 comuni, circa 45 mila cittadini, presidio per tutta la valle.
Il possibile ridimensionamento preoccupa Zogno e l’intera Valle Brembana. Scesi in campo il Comune di Zogno, il deputato Daniele Belotti e il consigliere regionale Alex Galizzi.
“Le voci relative alla trasformazione da Agenzia a Punto Inps ci preoccupano parecchio – commenta Selina Fedi sindaco di Zogno – perchè non vorremmo fossero finalizzate a un ridimensionamento di questo importante servizio. Per questo ci stiamo muovendo e chiederemo informazioni alle autorità competenti per verificare la situazione”.
“Presenterò una mozione in Comunità Montana – aggiunge il vicesindaco Giuliano Ghisalberti – per un sostegno in difesa di questo servizio”.
Pieno sostegno espresso dal deputato Daniele Belotti e dal consigliere Alex Galizzi.
“E’ fondamentale – hanno dichiarato i due esponenti della lega – che nelle zone di montagna vengano mantenuti i servizi di rilevanza pubblica. Ovviamente non dobbiamo dimenticare le difficoltà di spostamento e l’importanza di garantire servizi ai residenti delle valli per evitare lo spopolamento della montagna. Quello di Zogno è un presidio importante per tutta la valle e quindi non va in alcun modo ridimensionato”.

Lunedì, 26 aprile 2021