Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Cronaca Terme curative a San Pellegrino. C'è il bando per la gestione, l'interesse...

Terme curative a San Pellegrino. C’è il bando per la gestione, l’interesse della catena Bes-hotel

Dopo diversi tentativi andati a vuoto pare che sia la volta buona per le future terme curative di San Pellegrino, nell’ex Villa Giuseppina. Il Comune di San Pellegrino ha pubblicato il nuovo bando per la progettazione esecutiva, quindi il completamento e la gestione delle future terme. Le offerte scadranno il 30 aprile.

Per il completamento e la gestione delle terme curative da ricavare nell’ex Villa Giuseppina (a lato dell’ingresso di QC Terme), nei mesi scorsi si era fatta avanti una catena alberghiera nazionale, la Bes-hotel (che a San Pellegrino gestisce anche l’albergo Papa). Il canone previsto per il primo anno è di 12 mila euro, per il secondo e terzo anno di 24 mila euro, dal quarto anno di 30 mila euro (e sarà la base d’asta per le offerte). Oltre alla Bes-hotel potrebbero essere interessate altre due società.

L’ex Villa Giuseppina (Copyright Valbrembanaweb)

Il gruppo ha presentato in Comune il proprio progetto di completamento del recupero (i lavori principali si sono conclusi a settembre 2021) e gestione delle terme sanitarie. Il progetto prevede il completamento dei lavori (in particolare allestimento della struttura) e gestione per 40 anni (gara a cui potranno partecipare anche altri soggetti).

Per l’intervento di completamento della struttura il Comune contribuirà per 350 mila euro. L’ex Villa Giuseppina, un tempo di proprietà della Sanpellegrino, era stata poi acquisita dal gruppo Percassi che l’ha recuperata (a rustico) vendendola lo scorso settembra al Comune (a eccezione del piano terra che il gruppo privato vorrebbe utilizzare come spazio commerciale) affinché vi allestisse le terme sanitarie.

Venerdì 19 gennaio 2023