Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Cronaca Skidome a Selvino, scende in pista anche la Fisi. Il 4 gennaio...

Skidome a Selvino, scende in pista anche la Fisi. Il 4 gennaio incontro pubblico

Novità per il maxi progetto inseguito dal 2011 a Selvino, ovvero lo Skidome, il centro sportivo ipogeo dedicato al mondo neve. Sarebbe arrivato, infatti, l’interessamento della Fisi, la Federazione italiana di sci, nella persona del suo vicepresidente, Francesco Bettoni, già presidente del comitato bresciano, loverese di origine. “C’è stato uno scambio di comunicazione con il Comune – dice il patron del progetto, Angelo Bertocchi – e la Fisi si è detta interessata allo Skidome. Anche in Italia si sta comprendendo, visti i cambiamenti climatici, l’importanza di un impianto sportivo di questo tipo, per il turismo e anche per lo sci agonistico”.

Il 4 gennaio, alle 20,30, sarà illustrata la situazione in un’assemblea pubblica prevista in sala congressi.

Avviato nel 2011, il progetto Skidome ha dovuto fare slalom tra più di un paletto stretto. Ma il sogno di Selvino, quello di un impianto per lo sci e lo sport tutto al coperto (sarebbe l’unico in Italia) prosegue. Con il via libera in Consiglio comunale si andrà ancora in Regione chiedendo una proroga a quell’accordo che venne sottoscritto a suo tempo. Quello che manca è ancora la valutazione di impatto ambientale.

Il progetto è della Selvino Snow di Angelo Bertocchi e della Neveland di Willi Nardelli, per un totale di 60 soci: punta a realizzare piste da sci al coperto, sul versante di Selvino che guarda la Valle Brembana. Ma anche strutture per arrampicata e arrampicata su ghiaccio, snowboard, bouldering, palestra e centro benessere.

L’area che sarebbe interessata allo skidome, sul versante che guarda alla Val Brembana e alla Val Serina

I NUMERI: 50 MILIONI DI EURO PER REALIZZARLO, 500 UTENTI AL GIORNO

Le previsioni? 500 persone al giorno per 200 mila presenze l’anno, apertura dalle 7 alle 23, con una stima del 20% degli utenti che potrebbero fermarsi nelle strutture ricettive di Selvino e in zona. Il costo? Circa 50 milioni di euro, messi tutti dai privati. E, infine, un centinaio di posti di lavoro.

Componenti della Selvino snow (il primo da destra è Angelo Bertocchi, il quarto Willi Nardelli) – foto da Sciaremag.it

Lunedì 2 gennaio 2023